Salviamo quegli innocenti!!!

0 hanno firmato. Arriviamo a 10.000.


A Sant’Agnello animalisti e carabinieri cercano di fermare la maltrattatrice di cani... Uno scenario da incubo... La legge le "lascia" gli animali...

Salvatore Astarita con L’Associazione Sorrento Coast Animal Rescue, Alessandra Sportelli Negrini, Eleonora Samà e tutte le persone che hanno firmato la denuncia e tutte le persone che stanno sostenendo la battaglia sia sul posto che nel mondo dei social, combatteranno affinchè nessun animale sia più costretto ad abitare con questa... persona! Anni fa fu fatta irruzione a casa della Signora e si trovarono buste nere della spazzatura con dentro animali morti, pezzi di animali morti sparsi per casa, animali morti mummificati, sporcizia ovunque! In pratica una casa degli orrori...
Come è possibile che una Persona con questo vissuto possa ancora oggi detenere animali?? COMBATTEREMO PERCHÈ QUESTO NON ACCADA PIÙ!!!

Di seguito riportiamo uno degli articoli pubblicato da "Positanonews": "Sant’Agnello. Continua a mantenersi alta l’attenzione sulla questione del maltrattamento dei cani. Positanonews è sul posto per monitorare da vicino quanto sta accadendo. Apprendiamo anche che in passato una vicina di casa della donna accusata di maltrattamento di animale ha presentato una denuncia segnalando i cattivi odori provenienti dall’abitazione che causano seri problemi di respirazione. Sulla vicenda intervengono anche il sindaco Piergiorgio Sagristani ed il vicesindaco Peppe Gargiulo. Il primo cittadino ha dichiarato che “Per quanto riguarda la triste storia del maltrattamento dei cani in corso nella nostra cittadina da giorni stiamo sollecitando le forze del ordine per verificare sul posto! Già anni fa c’è stato un precedente con accesso forzato e in quell’occasione mettemmo i cani in un canile e su richiesta del centro di salute mentale si decise per il trattamento sanitario obbligatorio della signora! Per questa vicenda all’epoca fui denunciato dalla stessa per violenza privata e abuso d ufficio… Mi sono dovuto fare da persona perbene un’udienza davanti al gip, naturalmente poi archiviata perché il fatto non sussisteva! In questo momento è in corso su nostra richiesta un nuovo accesso all’abitazione con servizio veterinario, salute mentale, forze dell’ordine ed avvocato di parte. A breve sapremo sviluppi della situazione! Grazie a tutti coloro che hanno dimostrato impegno e sensibilità in questa vicenda".

https://www.positanonews.it/fotogallery/santagnello-cani-maltrattati/

NON È ACCETTABILE! I CANI LE VANNO TOLTI E RICOLLOCATI. LE DEVE ESSERE IMPEDITO DI AVERE ANIMALI!