Vittoria confermata

Basta precarietà nei Call Center: firma per un lavoro giusto e dignitoso

Questa petizione ha creato un cambiamento con 17.904 sostenitori!


Abbiamo poche settimane per dare dignità e sicurezza ai lavoratori dei call center.

Firma subito per sostenere la norma che regola i cambi di appalto!

Dopo l'approvazione alla Camera dei Deputati del 17 novembre, nei prossimi giorni arriverà al Senato della Repubblica per il voto definitivo la #clausolasociale per i call center, cioè la norma che prevede la prosecuzione dei rapporti di lavoro già esistenti in caso di successione di imprese negli appalti con il medesimo committente e la protezione dei trattamenti economici e normativi contenuti nei contratti collettivi.

In queste ore i Senatori Ichino e Sacconi stanno rallentando l'iter di approvazione, convinti che la clausola sociale sia dannosa perché - a detta loro - è un limite alla libera concorrenza.

Questa norma esiste già negli altri Paesi europei e servirà ad arginare le gare al massimo ribasso, in cui il prezzo della competizione tra imprese viene fatto pagare solo ai lavoratori.

Con il cambio di appalto adesso si fa perdere il lavoro a quanti erano già occupati su quell’attività o, in alternativa, si chiede ai lavoratori di rinunciare a quote ingenti del loro salario, dei loro diritti, della loro dignità.

La clausola sociale favorirà anche gli utenti, perché le gare d’appalto verranno vinte anche sulla base della qualità del servizio offerto. Ve lo immaginate un call center che vi risolve il problema alla prima chiamata?

L’emendamento in votazione nei prossimi giorni mette fine a questo sistema brutale e illogico, in cui lo Stato spende soldi pubblici - ammortizzatori sociali, incentivi per la finta “nuova” occupazione, ecc -  i lavoratori sono perennemente ricattati e i cittadini hanno un pessimo servizio.

Firma e fai firmare questa petizione per far approvare senza indugio e senza modifiche l’emendamento che regola il cambio di appalto nel settore dei call center.

Aiutaci ad impedire che i “poteri forti” di questo Paese riescano per l’ennesima volta ad avere la meglio.

Sostieni le ragioni dei lavoratori per allineare l’Italia al resto d’Europa.

#idirittinonsiappaltano



Oggi: Martina conta su di te

Martina Scheggi ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Basta precarietà nei Call Center: firma per un lavoro giusto e dignitoso". Unisciti con Martina ed 17.903 sostenitori più oggi.