Basta ai canili con gabbie, Si ai parchi rifugio.

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


"Un canile senza gabbie, un luogo dove i cani possono vivere liberi e in branco nel pieno rispetto del benessere degli animali. Non un’utopia, ma già una realtà a Cerignola in Puglia, dove Gli amici di Balto hanno appena inaugurato un parco rifugio"  Questo è ciò che riporta l'articolo di Dominella Trunfio pubblicato su "greenMe". Sappiamo tutti quanto i canili siano considerati un inferno per i nostri amici a 4 zampe per il modo in cui vengono trattati, abbandonati a se stessi, rinchiusi in gabbie a volte fin troppo piccole, condizioni igieniche non sempre ottime insomma per i cani tutto questo è motivo di sofferenza soprattutto per la mancanza di affetto e amore che cercano e di cui hanno bisogno. Penso che queste oasi o parchi rifugio possano sostituire a pieno i canili, eliminando le gabbie, facendoli stare a contatto gli uni con gli altri formando dei branchi come la natura comanda, facendoli stare all'aria aperta per correre, giocare, assaporare quella libertà che la gabbia sequestra. Cerchiamo di essere un mondo migliore partendo da queste piccole cose. Le condizioni di vita dei cani cambierebbero, la loro tristezza e sofferenza probabilmente diminuirebbe. Abbiamo le opportunità, abbiamo tantissimi spazi aperti fuori uso o abbandonati, parchi dismessi e non curati, usufruiamo di tutto questo per un opera di bene, chiudiamo del tutto i "carceri" a 4 zampe. Se non possiamo adottare un cane cerchiamo di dar loro una vita migliore. Credo che molte persone e volontari troverebbero "lavoro" un lavoro appagante, divertente, che fa star bene tutti quanti. 



Oggi: Federica conta su di te

Federica Polentini ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Basta ai canili con gabbie, Si ai parchi rifugio.". Unisciti con Federica ed 371 sostenitori più oggi.