PRIMO SOCCORSO A MANIAGO DEVE ESSERE GARANTITO

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


E' inaccettabile la chiusura del Primo Soccorso a Maniago , centro di riferimento per l' entroterra montano della provincia di Pordenone e città di riferimento quale  Presidio Sanitario dove lavorano più di 1.500 addetti nelle coltellerie e 3.000 nella zona industriale di Maniago. In questo periodo di emergenza sanitaria le strutture esistenti e perfettamente funzionanti dovrebbero essere potenziate, non chiuse per miopi ragionamenti di spesa e politici. CHIEDO DI FIRMARE QUESTA PETIZIONE PER LA PRONTA RIAPERTURA DEL NOSTRO PRIMO SOCCORSO riferimento indispensabile per le famiglie, i lavoratori e gli utenti tutti della nostra comunità.

Nessuno deve essere abbandonato dinnanzi alle problematiche sanitarie e di salute:  tutti devono avere il DIRITTO di essere curati sopratutto quando la chiusura del Primo Soccorso a Maniago coinvolge gli abitanti di più comuni distribuiti nella zona Montana e Pedemontana del Pordenonese. Il nostro peso politico può non essere interessante a Trieste ma la nostra gente, i nostri amici , i famigliari hanno diritto ad una prima assistenza di DIRITTO , senza discriminazioni dovute ed aggiunte ai disagi territoriali di una zona scarsamente considerata poiché non numerosa e quindi meno appetibile politicamente.

LA VITA UMANA NON SI CONTA IN VOTI MA IN SERVIZIO E QUALITÀ DELLA VITA STESSA.