ATA E CORONAVIRUS: ORA BASTA! DIRITTO ALLA SALUTE PER TUTTI

0 hanno firmato. Arriviamo a 2.500.


Oggetto: Petizione personale ATA – Rischio contagio  coronavisur19  -

               Richiesta apertura tavolo tecnico per “ minini ” in servizio.

Con riferimento alle misure disposte dal Governo per il contenimento del rischio di contagio da Covid 19 la Uil Scuola Chiede  l’apertura di un tavolo di confronto al fine di definire la concreta attuazione delle stesse nelle realtà scolastica in considerazione della disposta sospensione dell’attività didattica, la quale implica per il personale Ata l’esposizione a potenziali situazioni di rischio sottovalutate in nome dell’esigenza di preservare la garanzia generica di un servizio che, compresso nella sua funzione essenziale, non ha motivo di esser mantenuto se non per specifiche e comprovate esigenze le quali possono essere assolte e garantite anche con la formazione di contingenti minimi.

In diverse scuole della Provincia mancano ancora, ad oggi, i DPI necessari per garantire un minimo di sicurezza.

Purtroppo le disposizioni generali dettate non possono tenere conto delle esigenze specifiche delle singole realtà scolastiche ma se la ratio delle Dpcm è quella di preservare la pubblica salute limitando al minimo l’esposizione al rischio della collettività, quella ratio non potrà che sottendere la presente richiesta di contingentare nello specifico anche il numero del personale ata da chiamare in servizio in funzione della necessità e nei limiti dello stretto necessario per adempiere a funzioni essenziali e non diversamente prorogabili.

Non si chiede di fermare la scuola, si chiede di preservare la salute dei lavoratori della scuola al pari di quella di qualsiasi altro cittadino e non che oggi in Italia è chiamato ad adottare condotte prudenti che evitino il rischio di contagio. La medesima logica non può che consigliare un richiamo oculato in servizio di un numero di lavoratori minimo e adeguato al mantenimento delle funzioni essenziali e rispetto di scadenze non procrastinabili.

Per le ragioni sopra espresse la Uil scuola chiede con urgenza massima l’adozione di concrete misure che nell’ottica preminente di contenimento del rischio di contagio e tutela della salute dei lavoratori della scuola possano garantire l’adempimento delle sole funzioni essenziali del sistema scuola con la determinazione di contingenti di personale minimi.

Rimane in attesa di comunicazione per l’apertura del tavolo tecnico entro 24h dalla consegna della presente petizione.