Vittoria confermata

Salviamo il canile di Ferrara

Questa petizione ha creato un cambiamento con 3.374 sostenitori!


Per 28 anni l’associazione A.V.E.D.E.V. Associazione Antivivisezione E Per I Diritti Dei Viventi ha gestito il Canile comunale di Ferrara e centinaia sono stati gli ospiti della struttura che vi hanno potuto trovare un trattamento decoroso ed una carezza. Molti vi hanno trascorso l’intera vita ed hanno potuto affezionarsi agli operatori ed ai veterinari che si sono succeduti in questo compito. Alcuni sono afflitti anche da malattie invalidanti. La loro cura richiede professionalità e dedizione che non si improvvisano. Attualmente vi lavorano 6 operatori che riescono a malapena a garantire la copertura del servizio recentemente estesa tramite una convenzione anche al territorio del Comune di Voghiera. 

Questa conduzione rispettosa della dignità di esseri viventi che tanto poco hanno avuto dalla vita ha dei costi che devono essere adeguati rispetto al mondo che c’è fuori dal recinto del canile. Non si può redigere un bando di gara ipotizzando che nella gestione vi siano costi facilmente abbattibili o chissà quali guadagni celati tra le righe della contabilità.

Certo, ogni costo può essere ridotto ma si deve essere consapevoli delle conseguenze sulla qualità del servizio. La Presidente della associazione A.V.E.D.E.V. stima in 170.000 euro la somma necessaria, il capitolato incluso nel bando del 02/02/2017 ne prevede 130.014,08 ossia ritiene possibile una riduzione del 25,3%.

Chiunque abbia esperienza di gestione sa che una riduzione simile è incompatibile con il mantenimento del livello del servizio. Se poi dovesse subentrare nella gestione un soggetto privato che ci deve anche fare rientrare il proprio legittimo guadagno davvero non si capisce su quali basi sia stato redatto il capitolato.

Da quanto si legge dalle dichiarazioni della Presidentessa dell’A.V.E.D.E.V. Paola Cardinali l’associazione potrebbe quindi non essere in grado di partecipare alla gara o a non garantire il medesimo livello qualitativo.


Due sono quindi gli scenari possibili. La gara viene aggiudicata ad un soggetto che riesce a ridurre i costi a scapito del numero degli operatori e della salute e benessere degli ospiti della struttura oppure in alternativa la gara va deserta e si rimane in un limbo dove è possibile anche che le povere bestiole siano smistate in altre strutture sottoponendole quindi ad ulteriori traumi.

Con questa petizione Le chiediamo di predisporre ogni azione affinché operatori ed animali non debbano pagare riduzioni di voci di spesa che sicuramente potrebbero essere trovate altrove. Magari in qualche manifestazione che sicuramente dà maggiore visibilità ma che non ha altrettanto nobili finalità. Siamo fiduciosi e certi che Lei saprà sicuramente trovare una soluzione nel rispetto di quelle leggi della Repubblica che garantiscono la tutela di questi sfortunati animali e riuscirà allo stesso tempo a preservare la qualità del servizio reso alla comunità di Ferrara e a salvare i posti di lavoro degli operatori attuali la cui sorte allo scadere prossimo della convenzione è alquanto incerta.



Oggi: Ezio conta su di te

Ezio Vardanega ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Assessora del Comune di Ferrara Dott.ssa Chiara Sapigni: Salviamo il canile di Ferrara". Unisciti con Ezio ed 3.373 sostenitori più oggi.