Lasciamo a Morgan la sua casa!

0 hanno firmato. Arriviamo a 2.500.


Questa petizione nasce dall'amore che tutti noi proviamo per Morgan, un artista che in questi anni ci ha donato tantissimo, non solo attraverso la sua musica, ma soprattutto mettendosi in gioco come persona, con generosità, con intelligenza e con ironia.

Apprendiamo che Morgan sta vivendo un periodo particolarmente complesso, caratterizzato da difficoltà economiche e da una difficile opera di ristrutturazione della propria immagine pubblica, così spietatamente e pericolosamente guastata dai recenti linciaggi mediatici.

Siamo preoccupati.
Siamo preoccupati perchè conosciamo Morgan e chi conosce e ama Morgan, oltre ad apprezzarne la straordinaria sensibilità, non può ignorarne l'altrettanto straordinaria fragilità, cioè la facilità a rompersi, a subire l'urto degli scontri con la realtà. 

Di fronte a questa situazione di emergenza, in nome della gratitudine che portiamo per quanto ci ha dato e della profonda consapevolezza del suo valore umano e artistico, è arrivato il momento di ricambiare e di fare qualcosa per lui.

Per questo ci rivolgiamo ad Asia Argento e agli altri eventuali creditori, al Tribunale di Monza e al sindaco di Monza per chiedere che venga ritirata la sentenza di pignoramento della sua casa.

Bene inteso: non intendiamo in alcun modo mettere in discussione le questioni di carattere morale o economico che hanno portato sino a questo punto; immaginiamo infatti che una conclusione così drastica non possa che essere l'esito di un doloroso percorso di mediazione e conflitti, umane e rispettabilissime fatiche.

Quello che qui invochiamo è piuttosto uno sforzo ulteriore, da parte dei coinvolti, ad trascendere la dimensione individuale e a prendere in considerazione anche il valore del patrimonio collettivo in gioco, che noi qui testimoniamo.
Vi esortiamo perciò a valutare l'applicazione della legge salva suicidi del 2012, che prevede di trovare un diverso accordo con i creditori per ottenere una dilazione di pagamento senza il pignoramento della casa.

La sua casa: non è solo la prima e unica casa di un uomo che ha lavorato con sacrificio per acquistarla, non è solo lo spazio dell'intima costruzione della sua individualità, ma è anche la culla dell'arte di Morgan: lì ha il suo studio di registrazione, il suo pianoforte e tutti gli strumenti con cui compone la sua musica. In quella casa sono state scritte canzoni che rimarranno per sempre tra le sue cose più belle.
Per questi motivi "Morgan e la sua casa" sono un patrimonio artistico della città di Monza e non vanno assolutamente separati e dispersi.

Chiediamo quindi al sindaco di Monza di attivarsi per salvaguardare questo patrimonio, che è di tutti.

Morgan è un bene prezioso: uno dei pochi artisti in Italia che fa musica per vocazione, senza piegare le proprie idee alla bulimia di un mercato usa e getta. Una persona che ha messo la vita nella musica. Una persona che promuove l'auto-consapevolezza e lo sviluppo della creatività quale forza vitale dell'uomo e per l'uomo. Uno dei pochi che ha il coraggio di dire ciò che pensa a costo di essere fastidioso. Ma dare fastidio non significa fare male, piuttosto significa fare crescere.

Morgan poco tempo fa ci ha lanciato una richiesta di aiuto e noi siamo accorsi: facciamo girare questa petizione ovunque, facciamola firmare a tutti quelli che conosciamo, pubblicizziamola sui social, chiediamo aiuto alle tante persone famose che hanno stima di Morgan e possono avere una grande visibilità.
Chiediamo tutti insieme che venga applicata la legge, che a Morgan venga lasciata la sua casa!

Marco Benvenuto
Francesca Lori
Raffaella Pelizzari



Oggi: Raffaella conta su di te

Raffaella Pelizzari ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Asia Argento: Lasciamo a Morgan la sua casa!". Unisciti con Raffaella ed 1.720 sostenitori più oggi.