Diretta a Andrea Bossoni

LET'S SIGN FOR APARTHAUS PARADIES HOTEL IN AROSA (SWITZERLAND) TO STOP WITH ANTISEMITISM

0

0 hanno firmato. Arriviamo a 5.000.

Anti-Semitic signs in Switzerland hotel: Jewish guests instructed to take showers before, after swimming


An Israeli family that is staying at a hotel in Switzerland was surprised to see anti-Semitic signs throughout the facility. “To our Jewish guests: Please take a shower before you go swimming,” one of the signs reads. The father of the family plans to speak with the hotel manager tomorrow about the humiliating signs.


A Haredi family from Israel reserved a room at the Aparthaus Paradies hotel via the Internet, using the popular Booking.com site, because they saw that former guests wrote great reviews about their stay. However, when they arrived at the hotel, they were shocked to see throughout the hotel a number of anti-Semitic signs that single out Jewish guests. “To our Jewish guests: Please take a shower before you go swimming and although [sic] after swimming,” the sign at the entrance to the hotel pool reads. “If you break the rules, I’m forced to close [sic] the swimming pool for you. Thank you for understanding: Ruth Thomann.”

“After we made the reservation, we spoke to a woman who was very nice to us,” the father of the family told Channel 2 News. “We told her that we are Jewish and she said that not many Jews stay at the hotel.”

However, shortly after they arrived, they noticed a sign on the refrigerator in the lounge that states that the Jewish guests are only permitted to use it during certain hours- between 10:00-11:00 AM and 4:30-5:30 PM. According to the sign, the hotel staff does not like it when guests bother them constantly.

“We were shocked,” explained the father. “None of us went to the refrigerator because we didn’t want there to be an argument but the day after that, the sign at the entrance to the pool suddenly appeared and that was a real embarrassment.”

The father explained that he tried to contact the manager but she was not at the hotel at the time, so he plans to talk to her tomorrow. “It’s very strange,” he added. “Even the goyim can’t understand [why these signs are here]. There is a really nice group of Jews here from all over the world- there are barely any Israelis. Everyone is acting really respectfully. This is a very weird phenomenon. This is anti-Semitism that we had never been exposed to before.”

Source: JerusalemOnline, August 2017 - Photo Credit: Channel 2 News

 

PLEASE SIGN THIS PETITION FOR APARTHAUS PARADIES IN AROSA (SWITZERLAND) TO STOP THEIR SHAMEFUL ANTISEMITISM AS DISPLAYED IN THEIR BILLBOARD, AND FURTHERMORE TO CLOSE THE APARTHAUS PARADIES IN AROSA IF MRS RUTH THOMANN AND THE HOTEL STAFF DON’T CHANGE THEIR ATTITUDE IN RESPECT TO THEIR JEWISH GUESTS WHO HAVE TO BE TREATED LIKE EVERY OTHER GUEST.

IF WE COLLECT A GREAT NUMBER OF SIGNATURES WE SHALL MAKE A DIFFERENCE.

SIGN THE PETITION: LET YOUR VOICE COUNT.

Thank you for your attention,

Andrea Emanuela BOSSONI

 

Cartelli antisemiti in un hotel in Svizzera: agli ospiti ebrei viene imposto di farsi una doccia prima e dopo l’uso della piscina. 


Una famiglia israeliana Haredi (ebrei ortodossi) che alloggia in un hotel in Svizzera è rimasta allibita alla vista di cartelli antisemiti diffusi nella struttura alberghiera. “Ai nostri ospiti ebrei: per favore fatevi la doccia prima di nuotare,” si legge su un cartello. Il padre della famiglia ha intenzione di parlare con la direttrice dell’hotel domani a proposito dei cartelli umilianti. 


Una famiglia Haredi proveniente da Israele ha prenotato una stanza presso l’Aparthaus Paradies hotel via Internet usando il popolare sito Booking.com perché aveva visto che clienti e ospiti di soggiorni precedenti avevano scritto buone raccomandazioni circa il loro soggiorno. Tuttavia, quando la famiglia è arrivata all’hotel, è rimasta scioccata nel vedere in diversi punti della struttura un numero di cartelli antisemiti che si rivolgevano esclusivamente agli ospiti ebrei. “Ai nostri ospiti ebrei: Per favore fatevi la doccia prima di andare a nuotare e anche dopo aver nuotato,” si legge sul cartello all’ingresso della piscina della struttura. “Se non seguite le regole, mi vedro’ obbligata a chiudere la piscina per voi. Grazie della vostra comprensione: Ruth Thomann.”

“Dopo avere fatto la prenotazione, abbiamo parlato con una donna che è stata molto gentile con noi,” il padre della famiglia ha detto a Channel 2 News. “Le abbiamo detto che siamo ebrei e lei ci ha detto che non molti ebrei soggiornano all’hotel.”

Tuttavia, poco dopo essere arrivati, hanno notato un cartello sul frigorifero del bar che affermava che gli ospiti ebrei hanno solo il permesso di usare il bar in certi orari - tra le 10 e le 11 di mattina e tra le 16.30 e le 17.30. Secondo il cartello, il personale dell’hotel non ama essere continuamente disturbato dagli ospiti.

“Siamo rimasti scioccati,” ha spiegato il padre. “Nessuno di noi ha usufruito del frigorifero perché non volevamo che scoppiasse una lite, ma il giorno dopo il cartello all’ingresso della piscina è improvvisamente apparso ed ha causato un vero imbarazzo.”

Il padre ha spiegato che ha cercato di contattare la direttrice, ma lei non era in hotel a quell’ora cosi’ ha deciso di parlarle l'indomani. “È molto strano,” ha aggiunto. “Anche i goyim (non ebrei, gentili) non capiscono [perché questi cartelli sono qui]. C’è davvero un gruppo di ebrei affabili qui, provenienti da tutto il mondo - e ci sono pochissimi israeliani. Tutti si comportano in maniera davvero rispettosa. Questo è davvero un fenomeno molto strano. Questo è antisemitismo a cui non siamo mai stati esposti prima.”

Sorgente: JerusalemOnline, Agosto 2017 - Crediti per la foto: Channel 2 News

 

VI CHIEDO DI FIRMARE QUESTA PETIZIONE AFFINCHÉ L’HOTEL APARTHAUS PARADIES IN AROSA (SVIZZERA) SMETTA DI ESIBIRE UN VERGOGNOSO ANTISEMITISMO COME MOSTRATO SUI LORO CARTELLI E AFFINCHÉ QUESTO HOTEL VENGA CHIUSO SE LA DIRETTRICE - LA SIGNORA RUTH THOMANN - E IL PERSONALE DELL’HOTEL NON CAMBIANO LA LORO ATTITUDINE NEI CONFRONTI DEI LORO OSPITI EBREI CHE DEVONO ESSERE TRATTATI COME OGNI ALTRO OSPITE.

SE RACCOGLIAMO UN GRANDE NUMERO DI FIRME, FAREMO LA DIFFERENZA. 

FIRMATE LA PETIZIONE: FATE CONTARE LA VOSTRA VOCE.

Grazie della vostra attenzione,

Andrea Emanuela BOSSONI

Questa petizione sarà consegnata a:
  • Andrea Bossoni


    Andrea Emanuela Bossoni ha lanciato questa petizione con solo una firma e ora ci sono 2.737 sostenitori. Lancia la tua petizione per creare il cambiamento che ti sta a cuore.




    Oggi: Andrea Emanuela conta su di te

    Andrea Emanuela Bossoni ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Andrea Bossoni: LET'S SIGN TO CLOSE APARTHAUS PARADIES IN AROSA, SWITZERLAND". Unisciti con Andrea Emanuela ed 2.736 sostenitori più oggi.