I ragazzi delle scuole medie piemontesi devono tornare in classe!

0 hanno firmato. Arriviamo a 15.000.


Dal 29 novembre il Piemonte torna in zona arancione e la Regione Piemonte ha deciso di restringere le disposizioni nazionali obbligando i ragazzini delle seconde e terze medie a continuare la didattica a distanza.

Le scuole medie sono scuole di prossimità, i ragazzini non si avvalgono del trasporto pubblico per recarsi a scuola.

Sono minori di 14 anni, dunque necessitano di sorveglianza da parte dei genitori.

Si sono avviati da poco lungo il percorso dell'autonomia nello studio, peraltro avendo già compromesso metà del primo anno del nuovo ciclo scolastico a inizio pandemia; la didattica a distanza non può sostituirsi in alcun modo alla formazione in presenza per questa fascia d'età.

Riaprono i negozi al dettaglio e i ragazzini non tornano in classe?

Chiediamo che la Regione Piemonte rimuova immediatamente questa restrizione!