Petition Closed
Petitioning PRESIDENTE DI REGIONE LOMBARDIA E AGLI ASSESSORE COMPETENTI

Chiediamo che intervengano sollecitando i Comuni affinché introducano, tramite proprio regolamento, la possibilità per gli alunni di consumare il pasto portato da casa in alternativa a quello offerto dal servizio ristorazione.

MOTIVAZIONI PER L’INTRODUZIONE DEL PASTO PORTATO DA CASA IN ALTERNATIVA AL PASTO OFFERTO DAL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICO IN TUTTE LE SCUOLE PUBBLICHE DI OGNI ORDINE E GRADO.

Non esiste nessuna normativa e/o direttiva regionale, nazionale, europea che vieti il consumo dei pasti portati da casa all’interno degli edifici scolastici - infatti ogni giorno, nelle scuole, gli studenti già consumano liberamente la merenda portata da casa durante la pausa del mattino - esiste invece l’Art. 32 della Costituzione che garantisce il diritto a “scelte alimentari autonome”. L’ ASL non può vietare quindi la consumazione del pasto portato da casa, ma deve limitarsi a suggerire gli alimenti consigliati o sconsigliati, nonché le procedure per il loro mantenimento. L’unico divieto riguarda l’introduzione di alimenti esterni nei locali dove vengono erogati i pasti della Società di Ristorazione che, in questo modo, si tutela da eventuali “contaminazioni esterne”, ma i locali della mensa sono di proprietà della scuola e quindi nulla vieta di predisporre spazi separati per i pasti erogati dalla società di ristorazione e altri per i pasti portati da casa.

In alcune scuole della nostra regione l’alternativa del pasto da casa è presente già da qualche anno e nel resto dei paesi europei c’è sempre stata. Con il pasto portato da casa si potrebbe evitare l’uscita dei bambini da scuola per il pranzo, fenomeno ora in aumento a causa dell’alto costo delle mense e del menù fisso, evitando così un disagio al bambino e alla sua famiglia. Si risolverebbe il problema di numerosi bambini che rimango quasi digiuni (talvolta a pane e acqua) perché il menù fisso non consente alternativa soprattutto se ci sono giorni in cui c’è il piatto unico. Il costo del pasto da casa sarebbe minimo al contrario dell’alto costo del pasto della mensa privata, che incide pesantemente sul bilancio familiare e spesso è causa di debito sia con la società di ristorazione che con l’Amministrazione Comunale. Sarebbe risolto anche il problema delle diete etico/religiose talvolta molto carenti. Il pasto portato da casa andrebbe incontro alle richieste e alle esigenze di molte famiglie e concorrerebbe a migliorare la qualità della loro vita.

 

This petition was delivered to:
  • PRESIDENTE DI REGIONE LOMBARDIA E AGLI ASSESSORE COMPETENTI


    Movimento 5 Stelle Lombardia Gruppo Consiliare started this petition with a single signature, and now has 1,445 supporters. Start a petition today to change something you care about.