Petition Closed

Il provvedimento della direttiva UE approvata scandalosamente ieri 10/10/2012 approva l'utilizzo di cani e gatti randagi per la sperimentazione e vivisezione per ricerca scientifica. Ma si lascia la porta aperta all'uso di animali in via di estinzione, alla cattura di scimmie allo stato selvatico, alla possibilità di effettuare in deroga procedure che comportino alti e prolungati livelli di dolore, all'uso di cani e gatti randagi, all'utilizzo delle cavie per più esperimenti. La civiltà dell'umanità sarà aggiunta quando saremo riusciti ad evitare la sofferenza di animali nei laboratori di ricerca. Con i centinaia di miliardi di proventi delle case farmaceutiche siamo ancora a pratiche ferme a 50 anni fà. Non è ammissibile assolutamente che in 50 anni sia ancora necessario massacrare un animale, il progresso tecnologico è fermo a 50 anni fà? non ci posso e non ci voglio credere. no?

Letter to
Unione Europea Al Presidente del Parlamento europeo Martin Schulz
Abolire l'art. 11 direttiva UE del 10/10/2012

Presidente Schultz, in quest'era in cui sempre meno i "popoli" europei si sentono far parte dell'europa, in questo momenti storico in cui la crisi economica lacera sociologicamente ed economicamente le popolazioni europee, credo siano altri i provvedimenti importanti.
Comunque se per lei è stato utile impegnare per ben 2 anni il Parlamento europeo su questa tematica, le dico che per 50 anni la ricerca scientifica, sovvenzionata come lei ben sa meglio di me dalle case farmaceutiche, non ha prodotti i sperati progressi tecnologici che potessero evitare di far soffrire milioni di animali. Lei sa, Presidente, che in molti laboratori, come da fonti note citate, gli animali non sono veramente addormentati o sedati, lei sa Presidente che i fondi per progredire la ricerca tecnologica scientifica e medica ci sarebbero se solo guardasse i bilanci delle case farmaceutiche. Lei sai, Presidente, che come dicevo prima, oggi i popoli europei si sentono sempre meno europei, mai e poi mai ho visto una manifestazione pro europa, sa quando i popoli europei si sono uniti INSIEME creando la vera europa dei sentimenti e dei valori, prima di quella monetaria e finanziaria ? quando per esempio in tutta europa hanno partecipato centinaia di migliaia di europei per la protesta per chiudere Green Hill. Lei ha visto le immagini degli imbuti forzati ai poveri cuccioli di beagle per far aspirare loro il fumo? Ecco, mi dica Presidente, lei crede che il cucciolo costretto a forza ad aspirare fumo sia progresso tecnologico? questo è il suo articolo 11 Presidente Schultz, far soffrire e morire, anzi massacrare milioni di animali per una ricerca scientifica che zoppica, ma zoppica non perchè le malattie di oggi sono difficili da combattere, ma perchè i mezzi ci sono ma non si vogliono usare. Chiudendo Green Hill l'europa si è unita. con l'articolo 11 l'europa non è unita. Le ricordo che molti noti Dottori e Ricercatori sostengono che la sperimentazione animale e la vivisezione ad oggi sono pratiche sostituibili con ricerche in vitrio umano, con simulazioni tecnologiche e altro. Allora mi domando, Presidente, perchè? una società civile non utilizza i cani per la ricerca scientifica, ma si adopera per aiutare il progresso medico con fondi e mezzi creati dall'uomo. Gli animali, in ogni qualsiasi forma essi si trovino, randagi o no, hanno DIRITTI. Le ricordo Presidente che se in una società, come quella europea, esiste il fenomeno del randagismo, non è per scelta dei randagi stessi esserlo, è colpa dell'uomo che non ha la cultura e la coscienza di mantenere curare e amare un animale domestico. un cane è randagio quando è abbandonato. è colpa del cane o dell'uomo? un cane è randagio per cucciolate di femmine non sterilizzate. è colpa del cane o della mancata prassi di prevenzione del randagismo con sterilizzazioni veterinarie? un cane è randagio quando una società chiude gli occhi verso un animale e quindi verso la sua stessa anima. L'europa è una società che chiude gli occhi? non faccia credere questo e non permetta che ciò avvenga, ci faccia invece coltivare la piantina della società civile, che implica il rispetto e l'amore verso gli animali indifesi.
Il provvedimento della direttiva UE approvata scandalosamente ieri 10/10/2012 approva l'utilizzo di cani e gatti randagi per la sperimentazione e vivisezione per ricerca scientifica. Ma si lascia la porta aperta all'uso di animali in via di estinzione, alla cattura di scimmie allo stato selvatico, alla possibilità di effettuare in deroga procedure che comportino alti e prolungati livelli di dolore, all'uso di cani e gatti randagi, all'utilizzo delle cavie per più esperimenti. La civiltà dell'umanità sarà aggiunta quando saremo riusciti ad evitare la sofferenza di animali nei laboratori di ricerca. Con i centinaia di miliardi di proventi delle case farmaceutiche siamo ancora a pratiche ferme a 50 anni fà. Non è ammissibile assolutamente che in 50 anni sia ancora necessario massacrare un animale, il progresso tecnologico è fermo a 50 anni fà? non ci posso e non ci voglio credere. no? La prego Presidente Schultz, la prego con tutto il cuore, non immagina cosa scatenerebbe in europa un provvedimento del genere. e sa cosa? ha presente l'olocausto di 30.000 cani bruciati vivi o sparati a vista in ucraina per i recenti europei di calcio? lei stesso avrà detto...è incivile....lei con questo articolo non si rende conto che legalizza questa inciviltà.
Saluti, e confido in una sua cortese e celere risposta, spero e confido di portarle 27.000 firme, tante, lo so, ma 27 sono gli stati membri della UE, 1000 per ogni paese come simbolo.
Alberto Bastone