Terra dei Fuochi nel Vallo di Diano

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


AL MINISTRO DELL’AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE SERGIO COSTA

AL MINISTRO DELLA SALUTE ROBERTO SPERANZA

AL SENATORE FRANCESCO CASTIELLO

AL PRESIDENTE DEL PARCO NAZIONALE DEL CILENTO, VALLO DI DIANO E ALBURNI TOMMASO PELLEGRINO

 

AI SINDACI DEI COMUNI DEL VALLO DI DIANO

VISTA     l' interrogazione   a   risposta  scritta   4-01703   presentata dal   Senatore Francesco Castiello ai Ministri dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare e della Salute,   

https://parlamento18.openpolis.it/atto/documento/id/190103 ,  nella  quale  si  legge:

"Il  dirigente  veterinario  della  ASL Salerno,   appartenente   al  servizio  sicurezza  dell'igiene  alimenti  d'origine    animale   (SISAO),  in   servizio  presso  la  sede  di Sant'Arsenio  nonché   veterinario  ufficiale del macello pubblico comunale di Monte San  Giacomo, all'esame  ispettivo post  mortem  di  un  bovino, proveniente  da  un allevamento   sito  nel   comune  di  Teggiano  (Salerno) ,  ha   rilevato  delle  lesioni anatomo-patologiche   al   polmone   dell' animale  di  sospetta  natura   neoplastica, procedendo quindi al prelievo di un campione per un esame chimico per la ricerca di diossine, diossino-simili e PCB, quali sostanze cancerogene;

il dirigente  veterinario  per  un  commento  al  referto di analisi effettuate dall'istituto zooprofilattico sperimentale  di  Teramo ha  escusso  uno  specialista  dell'istituto nazionale  dei  tumori  "Pascale" di  Napoli,  il quale  ha  rappresentato  che  il rapporto  di prova ha evidenziato che "si riscontrano livelli significativamente elevati  dei  seguenti  congeneri di policlorobifenili: pcb 118, pcb 126, pcb 105, pcb 156  in  linea  con il 'profilo Caffaro' riscontrato nei casi di sversamenti di policlorobifenili da smaltimento illecito di rifiuti";

CONSTATATO CHE l'interrogazione sopra  richiamata, nonostante la gravità dei fatti,  comprovati  da  uno  specialista   oncologo  e  tossicologo   dell'istituto  nazionale  dei  tumori  "Pascale"  di   Napoli,   dopo    nove   mesi, risulta   essere   tuttora     in corso,   peraltro contrariamente  a quanto  prevede l'art. 153  del  Regolamento  del Senato, di seguito riportato:

Articolo 153

Interrogazioni con richiesta di risposta scritta

1. Il Ministro competente risponde entro venti giorni  all'interrogante  che abbia richiesto  risposta  scritta, inviando  copia della risposta alla Presidenza del Senato, salva la facoltà di cui al comma 3 dell'articolo 148 ( Art.148 comma 3 "Il Governo ha facoltà di dichiarare alla Assemblea, indicandone i motivi, di non poter rispondere o di dover differire la risposta ad altro giorno determinato").

2. Se il  termine  trascorre  senza  che  l'interrogazione  abbia  ricevuto   risposta,  il Presidente,   d' intesa   con   l' interrogante,   dispone,     dandone    comunicazione all'Assemblea, che l'interrogazione venga iscritta, per la risposta orale, all'ordine del giorno   della   prima  seduta  dell' Assemblea   destinata    allo    svolgimento   delle interrogazioni, o  della  prima  seduta  della  Commissione  competente  per materia.

CONSIDERATO il recente episodio - ottobre 2019 - relativo ad  illeciti ambientali nel Vallo di Diano , in riferimento al quale, il Ministro Costa ha espresso riconoscenza al Comandante  ed a tutti i militari  della  Compagnia  dei  Carabinieri di Sala Consilina “non solo  personalmente,  ma anche  da  rappresentante  dei  cittadini che in  quei territori  pagano le amare conseguenze di queste attività criminali”;

https://www.internazionale.it/reportage/angelo-mastrandrea/2020/02/03/inquinamento-cilento?fbclid=IwAR23PNYlVmWHvzZVWxQXD6c8idbMCwyzM-r4ItIbddOU3sl9LuAo89iSl1Y

https://www.anteprima24.it/salerno/vallo-diano-veleni-terreni-maria-antonietta/?fbclid=IwAR27zI2tA7FrwTubHpAhHbLI2-4OfUVYXNwuWe1dqbWTssuWts-K6YZs8tM

https://salernosera.it/fantasmi-casalesi-sul-vallo-dei-veleni/; 

https://www.ilsole24ore.com/art/salerno-carabinieri-bloccano-rifiuti-illeciti-nord-AClDLrt

https://www.italia2tv.it/2019/10/23/rifiuti-illeciti-sversati-nel-vallo-di-diano-il-ministro-costa-ringrazia-il-capitano-acquaviva-e-i-suoi-carabinieri/

https://robertodeluca.blogspot.com/2018/10/chernobyl-lepilogo.html?fbclid=IwAR1xWVx3g-wTcRtWi-BLAI3nv-J4_GAvpFpmK4CyEUwEggEs1KUH_2_KWa0

CONSIDERATO CHE gli episodi dello scorso  ottobre  fanno seguito ad altri episodi, come quelli  relativi  allo sversamento di 980mila tonnellate di fanghi di depurazione e altri rifiuti speciali pericolosi, tra il gennaio 2006 e il giugno 2007, nel Vallo  di  Diano,  nei  territori  di  Teggiano,  San Rufo,  Sant’ Arsenio,  San Pietro al Tanagro  con  trentotto  persone  rinviate a  giudizio, ma a marzo dello scorso anno assolte dal Tribunale di Salerno per prescrizione del reato ( processo Chernobyl);

CONSTATATO   l'aumento   esponenziale   di   decessi  per  patologie  tumorali  nel Vallo di Diano,  laddove,  mutuando   le   parole  del   Ministro  dell' Ambiente ,  "le   amare   conseguenze   di   queste  attività  criminali   sono   pagate   da  tanti  cittadini"      ( https://www.italia2tv.it/2019/10/23/rifiuti-illeciti-sversati-nel-vallo-di-diano-il-ministro-costa-ringrazia-il-capitano-acquaviva-e-i-suoi-carabinieri/ );

CHIEDIAMO   al   Ministro    dell'  Ambiente    Sergio    Costa    che     il      Suo   interesse     al    problema      vada     oltre    le    parole   e    che    renda   noto  al   più     presto    quali     provvedimenti     intende    adottare    nel   Vallo   di Diano, territorio  interessato  da reiterati  episodi di  illeciti  ambientali, al fine    di   garantire   il    diritto    alla    salute      dei    nostri      figli    e    di     tutti   i    cittadini   del  Vallo  di  Diano,  come  previsto  dall'art. 32  della Costituzione;  

CHIEDIAMO al Ministro della Salute Roberto Speranza di apprestare adeguate tutele al diritto alla salute dei cittadini del Vallo di Diano; 

CHIEDIAMO  all'interrogante  Senatore  Francesco  Castiello di adoperarsi  al fine  di   sollecitare   la risposta  dei   Ministri  dell'Ambiente   e   della   Salute,  essendo  decorso  il  termine  normativamente  previsto;

CHIEDIAMO  al  Presidente  del  Parco  Nazionale del  Cilento e Vallo di Diano, chirurgo oncologo Tommaso Pellegrino, di  adottare   tutti   gli  interventi  atti  a salvaguardare  l'ambiente  ed  a  tutelare  la  salute dei cittadini, alla luce delle conclusioni dello specialista oncologo e tossicologo dell'Istituto Pascale;

CHIEDIAMO ai Sindaci  dei Comuni del Vallo di Diano di  garantire  controllo e sicurezza  chiedendo  l'istituzione  del  Commissariato  di  Polizia,  essendovi disponibilità di sede e necessità in un territorio crocevia di interessi criminali.

Sala Consilina, 22 febbraio 2020                             

                                         "QUELLE DI CIAO  RAGAZZE"

                                                    DONNE E MAMME

                                                 DEL VALLO DI DIANO  

 

In memoria di:    Natalia,   Carmela,  Giuseppina,  Maria,  Annalisa, Pasquale, Antonio, Adele, Silvio, Lello, Angelo, Giovanni, Carmine,  Donato, Dora, Rita,  Maria  Rosaria, Francesca, Francesco, Giuseppe, Michele, Nicola, Silvana, Felicina ..........