CARCERE PER CHI HA AVVELENATO LA NOSTRA TERRA.

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


In queste ore, il Tribunale di Sorveglianza di Napoli, presieduto dalla Dott.ssa Adriana Pangia , a seguito dell'incredibile scarcerazione degli ecocriminali fratelli Pellini, usciti di prigione dopo appena 10 mesi di carcere, scioglierà la riserva e dovrà pronunciarsi sulla concessione o meno della pena alterativa alla detenzione nei confronti degli ecocriminali Cuono, Giovanni e Salvatore Pellini, condannati in via definitiva, dalla corte di cassazione, a 7 anni di reclusione per il reato di disastro ambientale aggravato.
La loro libertà/semilibertà  rappresenta un’ingiustizia per l’ambiente e l’intera comunità.
Chi ha violentato la nostra terra non merita sconti.
La nostra gente, i nostri cari, i nostri martiri, non hanno avuto alcuna possibilità di scelta se ammalarsi o meno. Se continuare a vivere e sognare oppure lasciare per sempre i propri cari.
A voi che sarete chiamati a decidere, possano le nostre anime care, illuminarvi con la luce della coscienza e della ragione.

I CRIMINALI  PELLINI IN CARCERE