Abrogate il meccanismo per la reintroduzione dei visti per i paesi dei Balcani occidentali

PETIZIONE CHIUSA

Abrogate il meccanismo per la reintroduzione dei visti per i paesi dei Balcani occidentali

Questa petizione aveva 714 sostenitori
Bozidar Stanisic ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Jaume Duch (Direttore e portavoce del Parlamento Europeo)

Vivo in Italia da più di vent’anni, vengo dalla Bosnia Erzegovina e ora sono cittadino italiano.  Ho considerato con grande partecipazione la politica sviluppata negli ultimi anni dall’Unione Europea per sostenere la graduale integrazione dei paesi dei Balcani occidentali nell'Unione stessa. In questo quadro Serbia, Macedonia e Bosnia Erzegovina godono di un regime agevolato di visti o cosiddetta lista bianca di Schengen.

Lo scorso mese di settembre però il Parlamento europeo, preoccupato dall’aumento delle richieste d’asilo da parte di cittadini provenienti da paese dei Balcani occidentali, ha votato un  meccanismo che rende possibile la reintroduzione temporanea dei visti in casi di emergenza.
Tale meccanismo, comunque soggetto a una procedura non automatica, resterà in vigore fino al 2016, quando gli stati membri perderanno il diritto di limitare lo spazio Schengen.

Se il visto venisse imposto alla Serbia, Macedonia e Bosnia Erzegovina oltre a colpire i giovani che si giovano dell’opportunità degli scambi culturali, primo passo verso l’integrazione, e le persone bisognose di cure negli ospedali dei paesi europei, potrebbe offrire spazio ad umori antieuropeisti non immuni da derive nazionaliste.

Ci rivolgiamo a voi, membri del Parlamento europeo, per chiedere che nel tempo che ci separa dal 2016, il meccanismo di ‘salvaguardia’ da presunti abusi nella richiesta eccessiva di visti sia preso in considerazione con l’attenzione dovuta al rispetto del diritto d’asilo e della libertà di movimento che rappresentano fondamentali diritti umani e come tale sia abrogato.

PETIZIONE CHIUSA

Questa petizione aveva 714 sostenitori

Condividi questa petizione