Petition Closed

SOSTIENI LE ATTIVITA’ DI PREVENZIONE DEL DPA

FIRMA LA PETIZIONE

DI CHE COSA STIAMO PARLANDO?

Il problema delle droghe, della loro diffusione e dell’uso da parte di molte persone soprattutto ragazzi e giovani, è un problema che non può essere dimenticato o sottovalutato sia per le gravi conseguenze che esse producono nel cervello http://www.dronet.org/monografia.php?monografie=93 e nel fisico di queste persone, sia per tutti i danni, che esse possono provocare ad altre persone sotto l’effetto delle droghe e dell’alcol, ma anche per l’enorme flusso di denaro che chi acquista droga fa arrivare alle mafie ogni giorno.
Noi pensiamo che l’uso di qualsiasi droga e abuso alcolico sia sempre da evitare proponendo quindi un comportamento individuale consapevole, libero e responsabile nei confronti di se stessi e di altre persone. Al pari di questo deve essere considerato anche il rispetto della legalità e il rifiuto di tutte le narcomafie che devono essere combattute prima di tutto evitando di dare loro soldi, proprio comprando la loro merce e cioè la droga.

Chi compra droga deve essere reso consapevole che finanzia le mafie e il terrorismo

http://www.politicheantidroga.it/comunicazione/notizie/2012/giugno/giornata/presentazione.aspx
La soluzione al problema deve essere prima di tutto basata su una scelta di vita individuale, prendendo consapevolezza le persone il più precocemente possibile dei rischi e dei danni derivanti dall’uso (anche occasionale) di droghe per promuovere l’adozione di comportamenti responsabili verso la propria salute e quella delle altre persone.

Vogliamo uscire dall’inutile, fuorviante e strumentale contrapposizione tra proibizionismo e antiproibizionismo, che pone falsi obiettivi e falsi problemi. Il vero problema non è quello di proibire o liberalizzare ma è quello di far comprendere alle giovani generazioni il rispetto di se stessi e il valore che la propria salute fisica e mentale hanno, nonché l’importanza per il rispetto della legalità.
Sono questi i veri valori che ci possono far crescere cittadini attivi e responsabili attraverso stili di vita sani. Non importa il colore politico! Una mente libera dalle sostanze chimiche funzione e ragiona meglio e più razionalmente di una intossicata, qualsiasi sia la tua libera scelta e opinione.

Le droghe ti tolgono la lucidità, la motivazione, la forza del cambiamento e falsa le tue emozioni e i tuoi sentimenti.
L’obiettivo che ci poniamo quindi deve essere quello di un impegno costante e di supportare tutte quelle organizzazioni, strutture, movimenti e associazioni (di qualsiasi colore politico) che si danno da fare e s’impegnano seriamente per portare avanti strategie e intereventi concreti nell’ambito della prevenzione dell’uso di tutte le droghe e del contrasto degli spacciatori e dei trafficanti.

Le giovani generazioni devono essere veramente libere da tutti i condizionamenti, ma soprattutto da quelli chimici che li rendono più deboli e vulnerabili riducendo il loro potenziale d’intelligenza, di creatività e di forza motrice di un cambiamento che oggi appare sempre più necessario.

LEGGI QUI:

Abbiamo visto in questi anni il grande lavoro fatto dal DPA nell’ambito della prevenzione

http://www.politicheantidroga.it/comunicazione/eventi/prevention-strategy-and-policy-makers-a-%E2%80%9Csolidarity-consortium%E2%80%9D--/rome,-9-10-october-2012.aspx

e quanto sia stato apprezzato dalle organizzazioni nazionali e internazionali, sotto la guida di Giovanni Serpelloni.
Qualcuno non è d’accordo con questo lavoro ma noi lo apprezziamo profondamente e pensiamo che abbia bisogno di essere continuato, sostenuto e incentivato.

I dati scientifici http://www.politicheantidroga.it/media/56986/file%20cumulativo_light.pdf dimostrano risultati positivi e cioè che i consumi delle principali droghe son in calo da ormai 3 anni e sono fortemente diminuite le morti per overdose così come le infezioni collegate all’uso di droghe. È anche aumentato il numero di persone tossicodipendenti che entrano in terapia e sono diminuiti i tossicodipendenti che commettono reati legati allo spaccio e al traffico che entrano in carcere.

I giovani diventano sempre più consapevoli che usare droghe è una vecchia moda e un vecchio retaggio che porta danni fisici e mentali che compromettono anche il loro livello di intelligenza.

È innegabile che il Dipartimento Politiche Antidroga in questi anni si è impegnato a favorire questa cultura di salute e prevenzione e quindi vogliamo lanciare una petizione affinché questa importante struttura possa continuare a svolgere le sue rilevanti attività e che il suo direttore possa permanere alla guida del DPA http://www.politicheantidroga.it continuando la sua meritevole opera di prevenzione e ricerche scientifiche.

PER QUESTO:

CHIEDIAMO CHE IL DPA E IL SUO CAPO GIOVANNI SERPELLONI CONTINUINO A SVOLGERE IL LORO PREZIOSO LAVORO.

FAI SAPERE AL PROFESSOR SERPELLONI E AL DPA CHE APPROVI E SUPPORTI IL LORO IMPEGNO E CHE VUOI CHE PROSEGUANO CON SEMPRE MAGGIORE IMPEGNO E MOTIVAZIONE.

Invia una e -mail a beefreecommunity@gmail.com e manda la tua approvazione e il tuo riconoscimento di stima al DPA.

Condividi questa petizione anche con altri amici e inviala alle persone che conosci a firmare anche loro.

Petizione
BY: BEFREE COMMUNITY – MOVIMENTO “SII LIBERO”

“Qui non c'entra la politica ma solo il tuo buon senso e la tua salute”

 

Leggi qui

 

Letter to
Tutti i ragazzi vogliamo dire "Liberi di essere. No alle droghe"
SOSTIENI LE ATTIVITA’ DI PREVENZIONE DEL DPA