A difesa della Via Ferrata del Cabirol - Alghero

0 hanno firmato. Arriviamo a 5.000.


Nei mesi scorsi alcune associazioni hanno iniziato una mirata battaglia contro le vie ferrate del nord Sardegna e contro il suo esecutore. Con la scusa della protezione ambientale, hanno messo in campo una bassa manovra di disinformazione, accuse di poca professionalità, pericolosità dei siti e non conformità delle opere. Le attività escursionistiche attaccate sono a basso o nullo impatto ambientale, come percorrere una via ferrata o ripetere una via di arrampicata. Turismo attivo ed ecosostenibile al 100%! Allora difendiamo questa nostra libertà di fruire del territorio, consci di muovere una seppur piccola economia, con un rispetto totale dell'ambiente! Non vogliamo che nessuno, in nome di un malinteso ambientalismo, ci impedisca di godere della nostra terra e di far sì che questo turismo così bello, possa finalmente svilupparsi!


Oggi: Comitato spontaneo per la difesa del turismo attivo in Sardegna conta su di te

Comitato spontaneo per la difesa del turismo attivo in Sardegna ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "A difesa della Via Ferrata del Cabirol - Alghero". Unisciti con Comitato spontaneo per la difesa del turismo attivo in Sardegna ed 2.551 sostenitori più oggi.