Una legge per verificare l'età degli utenti sui siti pornografici e difendere i minori

0 hanno firmato. Arriviamo a 75.000.


Firma anche tu per chiedere un sistema che neghi l'accesso alla pornografia ai bambini. Il 22% degli adolescenti ha trovato immagini o video sessualmente espliciti mentre navigava, senza averli cercati, e descrive come molto negativa l'esperienza. Il 50% ammette che nel suo gruppo di amici si guardano video pornografici. Ma la pornografia è sempre più violenta, l'82% dei contenuti contiene aggressioni fisiche, quasi sempre contro donne o ragazze. Per i minorenni c'è il rischio che questi materiali risultino dannosi per la loro formazione personale, li spingano a comportamenti sbagliati e a un rapporto distorto con la sessualità.

Chiediamo al Governo e a tutto il Parlamento italiano un sistema obbligatorio per legge di verifica dell'età online, "age verification", come nel Regno Unito. L'autocertificazione e il parental control non bastano, non funzionano, si superano con un paio di click. Connettendo l'autenticazione a carte di credito o altri sistemi tecnologici, si possono garantire gli utenti adulti e allo stesso tempo difendere i diritti dei minorenni.

Aiutaci in questa battaglia per i bambini e gli adolescenti.
FIRMA LA PETIZIONE!