PETIZIONE CHIUSA

Un memoriale dei bombardamenti e un parco verde sui lungarni di Pisa

Questa petizione aveva 1.382 sostenitori


A Pisa, in uno dei suoi luoghi più simbolici e preziosi, il lungarno Galilei, esiste ancora un rudere bellico risalente al passaggio del fronte dalla città nel 1944.
Dalla sua distruzione ad oggi non è mai stato ricostruito nonostante le previsioni edilizie lo consentissero. Quell’area è stata abbandonata a se stessa per tutti questi anni, diventando fonte di degrado e di pericolo per il quartiere.
Oggi, in occasione della discussione di una variante urbanistica, Una città in comune e Rifondazione Comunista propongono di ripensare l’idea di ricostruzione, annullando le previsioni edilizie e trasformando quel problema in una grande opportunità per la città: una porta verde che colleghi il lungarno ad un parco lungo le mura del Giardino Scotto e del Bastione Sangallo, trasformando i ruderi rimasti in un memoriale dei tragici eventi bellici.
Un luogo per il quartiere, per la città, per i turisti.
Vogliamo che di tutto questo si parli apertamente e liberamente, per il bene e il futuro della città.
Firma ora, abbiamo ancora pochi giorni prima che la variante sia votata in consiglio comunale!



Oggi: Marco conta su di te

Marco Ricci ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Una città in comune: Un memoriale dei bombardamenti e un parco verde sui lungarni di Pisa". Unisciti con Marco ed 1.381 sostenitori più oggi.