PETIZIONE CHIUSA

Solidarietà Segretario Provinciale CIB-UNICOBAS Livorno

Questa petizione aveva 287 sostenitori


SOLIDARIETA’  AL SEGRETARIO PROVINCIALE DELLA CIB-UNICOBAS INDAGATO PER DIFFAMAZIONE A MEZZO STAMPA PERCHE’ DIFENDEVA I LAVORATORI DELLE COOPERATIVE SOCIALI

 

Il Coordinamento dei rappresentanti RSU e dei delegati della Confederazione Italiana di base (CIB) Unicobas promuove un appello in solidarietà con il segretario provinciale dell'organizzazione sindacale, Claudio Galatolo

 

In data 7/10/2015 è pervenuto al suddetto segretario provinciale della Confederazione Italiana di Base Unicobas Claudio Galatolo l’avviso di garanzia per diffamazione a mezzo stampa  su denuncia-querela della Cooperativa sociale Agape.

La denuncia si riferisce all’articolo apparso sul quotidiano “il Tirreno” il 17/3/2015, in  cui Galatolo faceva presente l’assurda condizione in cui si trovavano ( e si trovano tuttora) i lavoratori e le lavoratrici delle cooperative sociali dopo il cambio di appalto nelle RSA Pascoli e Villa Serena di Livorno e gli accordi sindacali sottoscritti da CGIL, CISL e UIL e dalle loro Rappresentanze sindacali.

Questi accordi trasformavano il rapporto di lavoro dei dipendenti da full-time a part-time ( primo accordo), introducendo inoltre la disponibilità (reperibilità non retribuita) a completamento dell'orario contrattuale  “sulla base delle esigenze organizzative e sostitutive emergenti” ed in caso  di tre rifiuti veniva “ valutata dalle parti l'esigenza di ridurre il contratto di lavoro individuale” ( secondo accordo).

Sulla questione la CIB Unicobas aveva anche inviato un esposto all'Ispettorato del lavoro e al sindaco del Comune di Livorno, proprietario delle strutture. L'articolo apparso sulla stampa quindi rappresentava la dovuta informazione sulle azioni formali intraprese dal sindacato Unicobas a tutela dei lavoratori.

L'informazione di  quanto stava avvenendo in questo delicato settore è stato ritenuta diffamazione da parte di chi voleva evidentemente evitare qualsiasi critica.

Il procedimento giudiziario avviato nei confronti del segretario provinciale Galatolo è un atto assai grave nei confronti di un sindacalista che esercita la propria funzione a tutela dei lavoratori di un settore. Ma il procedimento avviato contro Galatolo rappresenta anche un attacco ai diritti di tutti i lavoratori e le lavoratrici. In questo modo si cerca di reprimere il confronto e la dialettica sindacale, la critica di accordi ritenuti lesivi per gli addetti del settore, la possibilità di agire sindacalmente garantendo i diritti dei lavoratori e dandone informazione attraverso la stampa. Più in generale si colpisce l'espressione del dissenso, quindi un diritto e una libertà che non riguardano solo i lavoratori e le lavoratrici coinvolte, ma tutti i cittadini.

 

Pertanto il Il Coordinamento dei rappresentanti RSU e dei delegati della Confederazione Italiana di base Unicobas invita lavoratori e lavoratrici, singoli cittadini e cittadine, organizzazioni e strutture politiche, sindacali, sociali e culturali a sottoscrivere il presente appello esprimendo   solidarietà al segretario provinciale della CIB Unicobas e chiedendo l'archiviazione del procedimento giudiziario a suo carico

 

COORDINAMENTO DEI RAPPRESENTANTI RSU E DEI DELEGATI

DELLA CIB  UNICOBAS DELLA PROVINCIA DI LIVORNO

 



Oggi: CIB-UNICOBAS Livorno conta su di te

CIB-UNICOBAS Livorno ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Tribunale Di Livorno: Solidarietà Segretario Provinciale CIB-UNICOBAS Livorno". Unisciti con CIB-UNICOBAS Livorno ed 286 sostenitori più oggi.