Vittoria confermata

Valuti l'INPS l'esigenza di introdurre correttivi ai criteri di calcolo della durata della naspi prevista dall’articolo 5, che tengano conto della necessità di non penalizzare i lavoratori stagionali

Questa petizione ha creato un cambiamento con 8.743 sostenitori!


LAVORATORI STAGIONALI Non tutti sanno che da oggi, chi riuscirà a lavorare 6 mesi nella prossima stagione estiva, percepirà solo per 3 mesi il sussidio di disoccupazione con l'approvazione del decreto attuativo sul riordino dei ammortizzatori sociali avvenuta in data 20 febbraio 2015, per i lavoratori stagionali non sarà più possibile coprire il proprio reddito per tutto l'anno, in quanto percepiranno l'indennità per la metà dei mesi lavorati.
Il danno economico, per le famiglie che lavorano e vivono nelle zone turistiche , avrà conseguenze sull'economia locale difficile da quantificare ma facile da immaginare.SI ATTENDONO CHIARIMENTI DALLE PROSSIME CIRCOLARI DELL'INPS, CHE DOVRANNO SPECIFICARE IN CHE MODO IL COMMA 2 DELL'ARTICOLO 5 DEBBA ESSERE INTERPRETATO,per questo c'è bisogno di una mobilitazione mediatica affinché questa situazione non esploda definitivamente con la fine della stagione estiva di quest'anno.



Oggi: GIOVANNI conta su di te

GIOVANNI CAFAGNA ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "TITO BOERI: Valuti l'INPS l'esigenza di introdurre correttivi ai criteri di calcolo della durata della naspi prevista dall’articolo 5, che tengano conto della necessità di non penalizzare i lavoratori stagionali". Unisciti con GIOVANNI ed 8.742 sostenitori più oggi.