SALVIAMO LA MUSICA EMERGENTE. SI´ ai giovani in radio, NO al conflitto di interessi

0 hanno firmato. Arriviamo a 7.500.


Carissimi,
All Music Italia, uno dei siti musicali più letti del nostro paese (e l'unico a parlare solo di musica italiana) ha lanciato questa petizione qualche mese. Perché?

Nel 2014 e nel 2015 nella classifica delle 100 canzoni più trasmesse dalle radio italiane non era presente nemmeno un’artista emergente.

Sempre nel 2014 e nel 2015 nella classifica delle 100 canzoni SOLO ITALIANE più trasmesse erano presenti non più di due artisti emergenti, entrambi passati dal Sanremo Giovani.

I giovani in radio non esistono…
Il nostro paese non ha leggi che li tutelino…
Non esiste ricambio generazionale se non i talent show...
Alcune radio italiane producono artisti creando un
 conflitto d’interessi…

NON C’E´NESSUN FUTURO PER I GIOVANI TALENTI ITALIANI.
Proviamo a farci ascoltare.

FIRMA LA NOSTRA PETIZIONE

Il nostro è uno dei pochi paesi che non ha leggi che tutelano il proprio patrimonio artistico musicale.

Da noi un'artista autoprodotto o con alle spalle produttori validi non trova spazio nei palinsesti radiofonici dei grandi Network... e non per una questione di qualità.

Ignorare la musica di un artista emergente non vuol dire ucciderla, vuol dire dargli come unica chance la televisione e i talent show per poi lamentarsi che i talenti arrivano solo da lì...

In Italia serve una leggere che, come avviene in molti paesi europei regolamenti i passaggi radiofonici stabilendo che, per tutelare la nostra musica, almeno il 20% della programmazione sia composto da brani di artisti italiani emergenti.

MA NON SOLO... l'Italia non è il resto d'Europe, mancano anche altre leggi, perché il primo punto avvenga in modo corretto serve una legge che impedisca alle radio di produrre i propri artisti, perché la radio nasce per scoprire il talento, non per guadagnare dal talento.

ALL MUSIC ITALIA insieme ad artisti emergenti, produttori, etichette indipendenti, associazioni musicali, ascoltatori di musica ed oltre 6.300 persone che hanno firmato da giugno del 2015 ad oggi questa petizione ha provato a chiedere una autoregolamentazione alle radio ma nessuna di loro ha risposto al nostro appello...

Ora che abbiamo dimostrato che ci sono persone a cui questo problema interessa è giunto il momento di alzare il tiro e superare le 10.000 firme per chiedere un incontro in cui consegnare questo appello e chiedere che qualcosa cambi ad esponenti del nostro governo.

NESSUN'ALTRA PETIZIONE di questo tipo aveva raggiunto un simile risultato in così poco tempo.

Il nostro appello continua ad essere rivolto ai grandi network, quelle radio che insieme arrivano a coprire il 50% degli ascoltatori, ma non solo è rivolto anche al MINISTRO DEI BENI E DELLA ATTIVITA´ CULTURALI E DEL TURISMO l'Onorevole Dario Franceschini.

NON FATEVI TOGLIERE LA SPERANZA...
Ogni firma è una voce o uno strumento che torna a suonare.
CONTIAMO SU DI VOI!



Oggi: All Music conta su di te

All Music Italia ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "SALVIAMO LA MUSICA EMERGENTE. SI´ ai giovani in radio, NO al conflitto di interessi". Unisciti con All Music ed 7.091 sostenitori più oggi.