Salviamo la storia di Padova, salviamo il Selvatico!

0 hanno firmato. Arriviamo a 7.500.


                Salviamo la storia di Padova, salviamo il Selvatico! 

Il liceo artistico “Pietro Selvatico”, una delle più importanti Scuole d’Arte d’Italia, compie 150 anni: la sua avventura artistica prese le mosse dall’idea trascinante del marchese Pietro Selvatico Estense (teorico e critico d’arte di fama) di creare una scuola che fornisse agli allievi solide basi di disegno e di composizione artistica. La fama della scuola crebbe in pochi anni, grazie ai numerosi riconoscimenti e premi nelle Esposizioni nazionali ed internazionali a cui partecipava.

Dal 1910 viene sancito il legame profondo tra la solida architettura di Jappelli e l’ideale di scuola nutrito da Pietro Selvatico. Un legame che oggi sembra infrangersi.

Ed ecco, in breve, l’oggi: la sede storica, con una decisione presa in piena estate e senza la condivisione con la comunità degli insegnanti, è in chiusura anche se rimangono due laboratori di oreficeria a far lezione, alcune classi sono già state trasferite presso l’Istituto Bentsik, in via Manzoni e le altre classi sono sempre attive in via Belzoni, gli uffici rischiano di essere trasferiti a breve, con non pochi disagi. Nonostante tutto la scuola è sempre viva per tutte le sezioni e le lezioni si svolgono regolarmente. Il motivo, addotto dalla Provincia, sarebbe la pericolosità della sede. Ma a confermarlo non c’è, tutt’ora, una perizia di inagibilità.

Ribadiamo che: noi insegnanti siamo sensibili a ciò che concerne la messa in sicurezza dei luoghi che abitiamo e viviamo, in cui i nostri alunni studiano e crescono; non vogliamo che ci siano rischi e pericoli per le vite umane.

Ribadiamo che però sarebbe opportuno procedere con un’analisi dell’effettivo stato di salute del nostro edificio, con un progetto dei lavori da compiere, anche per stralci, e alcuni con la massima urgenza, senza giungere necessariamente alla chiusura totale.

In occasione dei 150 anni compiuti dal Liceo Selvatico, che saranno celebrati da una grande mostra il 13 ottobre 2017 in tre prestigiose sedi della città - Palazzo Zuckermann, Stabilimento Pedrocchi e Musei Civici agli Eremitani - noi insegnanti auspichiamo che esso non debba piangere la perdita del suo cuore pulsante, l’edificio di largo Meneghetti: ciò sarebbe una beffa paradossale proprio in occasione di questo avvenimento importante oltre che un drammatico smarrimento della sua memoria e quindi della sua identità. Da lì sono usciti molti artisti importanti e lì è nata la Scuola orafa padovana, conosciuta in tutto il mondo. Lì aveva il suo studio Amleto Sartori che era frequentato dai grandi nomi del teatro nazionale come Giorgio Strehler.

Vogliamo credere che le nostre istituzioni siano così sensibili da cogliere il significato profondo di questa petizione.

 



Oggi: Daniele conta su di te

Daniele Butturini ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Provincia di Padova: Salviamo la storia di Padova, salviamo il Selvatico!". Unisciti con Daniele ed 6.038 sostenitori più oggi.