PETIZIONE CHIUSA

La Galleria antivalanghe per Passo Rolle deve essere realizzata #SaveRolle

Questa petizione aveva 1.211 sostenitori


Il Passo Rolle è in crisi con alberghi in liquidazione, case all’asta e strada che nel versante del Primiero è rimasta chiusa anche per 72 giorni d’inverno. E’ una sorta di Sos per il Passo Rolle quello che viene lanciato in questa petizione da amministratori, operatori turistici, ma anche semplici cittadini che come pendolari giornalmente devono superare il passo per recarsi in Val di Fiemme e Fassa e viceversa. Il Passo Rolle è una perla delle Dolomiti trentine di valore inestimabile, uno dei simboli del Trentino con il suo Cimon della Pala e la Baita Segantini, ed è ridotto piuttosto male. Prova ne sia la condizione molto precaria dello storico Albergo Passo Rolle, in liquidazione, un edificio a due piani interessato da un’asta giudiziaria, un parcheggio che non si presenta certo degno di una località turistica così pregiata, e tanto altro. Ma su tutto pende la spada di Damocle della viabilità: negli inverni passati Passo Rolle è rimasto chiuso al traffico veicolare ben 72 giorni. Negli anni trascorsi si sono mossi gli amministratori locali, che hanno chiesto al presidente della Provincia interventi urgenti per la messa in sicurezza di questa importante strada con azioni che siano risolutive. Ma al momento la Provincia non ha dato indicazioni certe che possano risolvere definitivamente, il problema di assicurare la viabilità del Passo Rolle. Il presidente della locale Commissione valanghe, Luciano Scalet, aveva consegnato dei reinding, proponendo alcune soluzioni che potrebbero sicuramente mettere in sicurezza una volta per tutte il Passo Rasso Rolle. Con la consulenza del dottore forestale Silvio Grisotto, erano stati presentati agli Uffici competenti Provinciali, dei rendering grafici riguardanti una galleria sotterranea ricavata da uno scavo tipo trincea e ricoperto da prato adibito a pascolo e una galleria artificiale aperta. Sullo stesso tragitto della ipotetica galleria sotterranea, si era anche preventivato uno scavo provvisorio, tipo vallo-tomo e in funzione di opera passiva. La popolazione del Primiero e Vanoi e tutte le persone amanti della Nostra Comunitá Chiedeno che la soluzione alla viabilità sul tratto stradale interessato, venga risolta con la galleria giá proposta dalla Commissione Valanghe, unica opera che veramente può superare questo annoso problema che oramai si ripete ogni inverno.


Oggi: N conta su di te

N A ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Presidente della Comunità del Primiero e Vanoi: La Galleria antivalanghe per Passo Rolle deve essere realizzata". Unisciti con N ed 1.210 sostenitori più oggi.