Vittoria confermata

PROGETTO SCUOLE APERTE ALLO SPORT: GIÙ LE MANI DAL PROFESSORE DI EDUCAZIONE FISICA

Questa petizione ha creato un cambiamento con 713 sostenitori!


Gli insegnanti di Educazione fisica contro il Progetto Scuole aperte allo sport”  

Dopo la presentazione, da parte del MIUR-CONI, del progetto “Sport di Classe” per l’a.s. 2018-2019, praticamente con le stesse criticità e incongruenze degli anni scorsi (il ministro Bussetti ha dichiarato il suo superamento in un prossimo futuro) ecco che con la nota del MIUR n.4265 del 16.10.2018 viene ripresentato, per il secondo anno il progetto “Scuole aperte allo sport” – Scuole secondarie di 1 grado – AS 2018 – 2019 a firma del DG Giovanna Boda.

Il progetto, fortemente contestato lo scorso anno dagli insegnanti di Educazione fisica (16 000 firme contrarie), conferma le negatività e criticità già segnalate dalla Capdi lo scorso anno:

Questo prevede:

  • 3 settimane di sport in orario scolastico ciascuna settimana per uno sport diverso tenuta da tecnici federali che affiancheranno l’insegnante di EF ;
  • A seguire: un pomeriggio sportivo la settimana per 2 mesi per sport proposto (e così altri 2 mesi per il secondo sport  + 2 mesi per il terzo sport) complessivamente per 6 mesi tenuti da tecnici specializzati delle Federazioni sportive. L’Eventuale presenza del docente di EF sarà a discrezione e a carico della scuola. Poi festa di fine anno;
  • Le scuole individuate dovranno avere strutture adeguate, mettere a disposizione gratuitamente la palestra (più eventuale pulizia) per un pomeriggio la settimana. Verrà fornito un kit degli sport proposti e lasciato in dotazione alle scuole cosi che.. gli insegnanti di EF possano proseguire l’attività anche a conclusione del percorso;

Così dopo il drastico taglio delle risorse per l’attività sportiva scolastica (passate da 60 milioni di euro del 2011 a poco più di 18 milioni di euro per l’a.s. 2018-2019), il ridimensionamento degli uffici di EF con l’eliminazione del coordinatore provinciale e taglio delle risorse, la riproposta nella primaria del progetto lo “sport di classe” a gestione CONI… il MIUR intende appaltare l’attività sportiva scolastica all’esterno affidandola al CONI.

Contro tale progetto, lo scorso anno, sono state raccolte più di 16 mila firme di insegnanti di EF e laureati SM con la petizione “Ora basta! No all’appalto dell’attività sportiva scolastica al CONI da parte del MIUR

Abbiamo inviato una lettera al Ministro dell’Istruzione Marco Bussetti (LETTERA) con la richiesta di ritiro immediato della nota in oggetto

Da parte nostra continuerà la protesta contro tale politica del MIUR – DG per lo studente, che di fatto abdica al proprio ruolo delegando le attività sportive scolastiche al CONI.

PROGETTO contestato "Scuole Aperte allo Sport"



Oggi: Capdi conta su di te

Capdi LSM ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Ministro Marco Bussetti: PROGETTO SCUOLE APERTE ALLO SPORT: GIÙ LE MANI DAL PROFESSORE DI EDUCAZIONE FISICA". Unisciti con Capdi ed 712 sostenitori più oggi.