Bimbi educati, animali salvati. Evitiamo gli abusi sugli animali formando i più piccoli.

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


Sempre più di frequente gli animali sono oggetto di atti di crudeltà talmente efferati da portare alla loro morte.

Fenomeni gravissimi come l’abbandono e i maltrattamenti non vengono ad oggi, purtroppo, adeguatamente perseguiti e sanzionati, dal momento che nella quasi totalità dei casi queste povere creature vengono sottoposte a ogni tipo di violenza senza che il colpevole paghi per gli orribili atti compiuti, spesso per puro esibizionismo o crudeltà gratuita.

Ogni giorno i canili e i rifugi, già fortemente sovraffollati, sono costretti ad accogliere nuovi cani e gatti, abbandonati o sequestrati a seguito di gravi maltrattamenti, fortunatamente denunciati da persone per bene.

Chiediamo che si intervenga alla base del problema, educando in modo adeguato i nostri figli, a partire dalla Scuola dell’Infanzia, affinché fin dalla più tenera età essi possano sviluppare il rispetto e l’amore per creature che spesso rischiano la loro vita per salvare la nostra. Pensiamo ai cani arruolati nelle Forze dell’Ordine, nei servizi di Pubblico Soccorso, o a quelli che permettono alle persone non vedenti di condurre un’esistenza quasi normale, affiancate da creature in grado di proteggerle nel modo migliore.

Come genitori chiediamo che sin dall’inizio del percorso educativo venga inserita, in forma obbligatoria, una materia di studio che permetta di apprendere tutte le principali nozioni legate alla cura degli animali d’affezione, analizzando in modo approfondito il modo in cui essi riescono ad avere un impatto estremamente positivo in molti ambiti della nostra vita. Molti studi, condotti dalle più prestigiose Università del mondo, ad esempio, hanno ampiamente dimostrato il ruolo essenziale rivestito da un animale in ambito medico, attribuendo un valore importantissimo alla Pet Therapy, la quale in numerose occasioni ha regalato un notevole sollievo a pazienti affetti da diverse patologie.

Non dimentichiamo quanto possa essere importante educare i bimbi alla cura dei loro amici animali, promuovendo lo sviluppo del senso di responsabilità, nonché del rispetto e dell’amore nei confronti di queste meravigliose creature. Siamo dell’idea che portare i più piccoli a conoscenza di ogni aspetto della vita con un animale, come ad esempio il prendersene cura anche quando si va in vacanza, capire quando non sta bene e sapere come intervenire, accompagnarlo dal veterinario per i controlli periodici e la profilassi vaccinale, possa aiutare ad avere in futuro adulti che difficilmente si macchieranno di gravi crimini come l’abbandono e i maltrattamenti. Insegnare ai bambini come prendersi cura di un animale, utilizzando metodi educativi che essi possano sostenere, in relazione alla specifica fase dello sviluppo, può permettere loro di interiorizzare contenuti fondamentali che difficilmente sarebbero assimilabili in modo analogo da adulti.

E’ essenziale che ogni bambino cresca riconoscendo il proprio animale come effettivo membro della famiglia.

L’abbandono e la violenza sugli animali rappresentano ormai una grave e dilagante piaga sociale che va gestita e risolta, subito, senza improvvisazioni, progettando un percorso di crescita che porti ad avere, nel prossimo futuro, dei cittadini coscienziosi e rispettosi della vita.

Nell’attesa che le Istituzioni, nelle quali riponiamo la massima fiducia, regolamentino questi aspetti in modo adeguato inasprendo le pene al punto tale da dissuadere qualunque atto di violenza nei confronti degli animali, chiediamo l’inserimento di una materia di studio obbligatoria che affronti in modo approfondito tutti gli aspetti legati alla cura e alla gestione dell’animale d’affezione.

Chiediamo che tutti coloro che hanno a cuore la crescita dei bimbi in un ambiente sano e felice e che credono nell’educazione come importante misura di prevenzione nei confronti degli abusi sugli animali, firmino questa petizione.

Aiutateci a costruire un mondo migliore, in cui abbandoni e maltrattamenti siano solo un triste e remoto ricordo.

Grazie a tutti, a nome di coloro che non possono parlare il nostro linguaggio, ma che senza pensarci due volte darebbero la vita pur di salvare la nostra: i nostri animali.



Oggi: Barbara conta su di te

Barbara Bluerosye ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Ministro della Pubblica Istruzione : Bimbi educati, animali salvati. Evitiamo l'abbandono degli animali formando i più piccoli.". Unisciti con Barbara ed 1.274 sostenitori più oggi.