Riapertura dei Musei Pubblici Italiani

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


Sergio Risaliti, direttore artistico del Museo Novecento Firenze, rivolge un appello al Ministro Dario Franceschini assieme ad altri 87 firmatari, tra cui direttori di musei, critici e storici dell’arte, curatori, artisti, collezionisti, galleristi e operatori del settore

Al Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
On. Dario Franceschini

Rivolgiamo questo appello a Lei, signor Ministro, perché si possa considerare nel piano generale della sicurezza e salute dei cittadini la concreta possibilità di aprire i musei pubblici, nei casi in cui regioni, provincie e città venissero definite “zona gialla” in base ai criteri stabiliti dal Governo.
I Musei, come Lei certo ritiene, hanno funzione sociale e prestano  servizi essenziali alla crescita culturale e al benessere delle persone, contribuiscono alla salute psicologica e spirituale, allo sviluppo delle qualità cognitive e della sensibilità. Sono luoghi attrezzati e presidiati, che possono garantire l’accessibilità nel pieno rispetto delle norme di sicurezza sanitaria.
Ragioni inerenti la mobilità interna alle città non possono ostare alla loro riapertura, una volta che in zona gialla siano assicurati ai cittadini altri servizi e beni essenziali come nei centri commerciali bar e ristoranti, parrucchieri e giustamente librerie, tutti agibili in termini di sicurezza sanitaria.
Emergono infatti evidenti contraddizioni nei criteri adottati nella decisione presa, facendo risaltare valutazioni meramente economiche. La contrazione dei visitatori, in particolare quella dei turisti internazionali, sembra aver penalizzato i musei pubblici. Tuttavia, ove si persista nella chiusura, può sembrare che le massime autorità a partire da Lei, signor Ministro, valutino come ingiustificabili le spese sostenute per la piena funzionalità dei musei a fronte degli scarsi incassi ottenuti in questo periodo. Ma non possiamo e non vogliamo attribuire a chi ci governa una visione così ristretta e poco lungimirante. Il sistema pubblico dei musei italiani merita ben altre strategie, per far fronte alla crisi  e ai cambiamenti imposti da essa.
Il  diritto democratico al godimento del patrimonio artistico e della produzione artistica contemporanea trascende i pur opportuni parametri merceologici e quantitativi.  E se mancano in questo momento le masse di turisti messi in circolazione dal ‘desiderio di bellezza', il servizio museale ha da restare comunque in essere a favore dei cittadini.
Non dobbiamo permettere che il protrarsi di questa, che è una vera e propria interruzione di servizio al pubblico, impoverisca l'autentico significato della valorizzazione culturale e blocchi la funzione rigenerativa della conservazione, in rapporto alle pratiche di mediazione culturale, aggiornamento artistico, a quelle di ricerca e formazione.
Con i musei chiusi non soffrono solo i bilanci ma i cittadini, e in particolare i bambini, gli studenti, le famiglie e tutti gli amanti dell’arte, quanti desiderano confrontarsi con la memoria del passato e con le sperimentazioni del presente nell’arte.

Sergio Risaliti
Direttore artistico Museo Novecento Firenze

Hanno firmato

1.  Acidini            Cristina
2.  Albanese        Marisa
3.  Andreini          Laura
4.  Arena              Francesco
5.  Artiaco            Alfonso
6.  Bacci              Giorgio
7.  Banchelli        Francesca
8.  Barilli              Renato
9.  Bazzini           Marco
10. Bianchi          Domenico
11. Briganti          Caterina
12. Bruni              Lorenzo
13. Canevari        Paolo
14. Cangioli         Marcella
15. Canziani        Cecilia
16. Carnevale      Fulvia
17. Carone           Francesco
18. Carpentieri     Toti
19. Cenci              Giulia
20. Cherubini        Laura
21. Corbetta         Caroline
22. D'Amato         Gianfranco
23. De Matha’       Valentina
24. Di Bari             Andrea
25. Di Martino       Ra
26. Di Pietrantonio Giacinto
27. Doninelli          Luca
28. Fabro             Silvia
29. Fanelli             Franco
30. Fasol               Giorgio 
31. Folena             Pietro
32. Francolino       Andrea
33. Frescobaldi     Livia
34. Frittelli             Simone
35. Giambrone      Silvia
36. Giannoni         Massimo
37. Innocenti         Clarice
38. Iovane             Giovanni
39. Karadjov         Stefano
40. Lacarbonara   Roberto
41. Listri                Massimo
42. Lombardi        Laura
43. Lombardi        Sandro
44. Mannini           Lucia
45. Marchetti Franchi Pepi
46. Marchionni      Nadia
47. Marramao       Giacomo
48. Marsala           Helga
49. Marsure          Danila
50. Marziani          Gianluca
51. Masazza         Niccolò
52. Mazzi             Elena
53. Mazzoleni       Davide
54. Nardi Nocchi   Elisabetta
55. Natali               Antonio
56. Natalini           Arabella
57. Nesi              Edoardo
58. Nicita              Paola
59. Nicola             Antonella
60. Nicoletti           Luca Pietro
61. Nicolin             Paola
62. Nancy            Olnick
63. Parisi              Paolo
64.  Pescio            Claudio 
65. Pignatelli         Luca
66. Pisu                Maria Sofia
67. Poggiali           Lorenzo
68. Polveroni        Adriana
69. Pontiggia        Elena
70. Pratesi             Mauro
71. Puccetti           Sonia
72. Ricci                Stefania
73. Romanelli       Rubina
74. Romiti            Marina
75. Salvadori        Remo
76. Scaietta          Italo
77. Senatore         Marinella
78. Sestini            Massimo
79. Spanu              Giorgio
80. Tecce              Angela
81. Tonelli             Marco
82. Thornhill        James
83. Trisorio           Laura
84. Ugolini             Paola
85. Verzotti           Giorgio
86. Viel                  Cesare
87. Viliani              Andrea