Non lasciamo sole le donne che denunciano la violenza!

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


Al Ministero Pari Opportunità, Giustizia, Salute e Politiche Sociali, si chiede di far valere ed applicare i principi su cui si basa la Convenzione di Istanbul: cioè la violenza non è un fatto privato ma sociale, per cui si chiede che non vengano lasciate sole le donne che denunciano la violenza.

Nello specifico:

1. Procedimenti penali brevi ed efficienti, esclusivamente di ufficio, senza sottoporre la donna a giudizi che mettono in discussione la sua credibilità ed integrità psichica morale come persona e la sua competenza genitoriale, senza costringere la donna denunciante a pagare di tasca propria la sussistenza o meno del procedimento penale stesso e dei fatti denunciati .

2. Assistenza gratuita legale e sanitaria nell'immediato.

3. Inserimento sociale e lavorativo della donna denunciante, nel rispetto dei diritti fondamentali per la sua sopravvivenza, indipendenza economica e libertà d'agire e di pensare.


Vuoi condividere questa petizione?