PETIZIONE CHIUSA
Diretta a Segretario del Partito Democratico Matteo Renzi ed a(d) 12 altri

Portiamo Stephan Schmidheiny davanti al Tribunale Penale dell'Aja per crimini contro l'Umanità. "PER UN MONDO SENZA AMIANTO"

Le 3000 vittime dell'Eternit in Italia sono solo la punta dell'iceberg di una "strage mai vista", per citare le parole del pm  Raffaele Guariniello. Quelle che sono state rese note attraverso l'inchiesta della Procura di Torino e il Processo Eternit, noto in tutto il mondo.  

Ma restano nell'ombra quelle che non sono state diagnosticate nei decenni precedenti, così come quelle che sono state causate da altre aziende che lavoravano l'amianto. O che la stessa multinazionale Eternit ha causato negli altri 59 Paesi del mondo in cui aveva stabilimenti. Mesoteliomi  e asbestosi, malattie che in assenza di amianto non sarebbero mai esistite.

Significa che le migliaia di vittime sono in realtà decine o verosimilmente centinaia di migliaia. Senza contare che gli epidemiologi valutano che entro il 2020/2025 ci saranno - solo in Europa e solo fra la popolazione maschile - 220.000 morti a causa dell'amianto. È una strage assimilabile a un genocidio. La proposta di portare Stephan Schmidheiny davanti al tribunale del'AJA era stata avanzata alcuni anni fa Luisa Minazzi, casalese, vittima dell'amianto, ambientalista.

A lei Legambiente ha dedicato il premio "Ambientalista dell'anno".

Oggi - dopo la sentenza ammazzagiustizia della Cassazione - abbiamo il dovere di fare nostro questo slancio etico, lo slancio di una persona malata e profondamente consapevole, che con lucidità, altruismo e grande pragmatismo (Luisa era una donna intelligente, misurata, ferma, equilibrata) chiese giustizia per sé e per tutte le vittime. E per le centinaia di migliaia di persone - bambini, donne, uomini... la più semplice, vera Umanità - che nel mondo continuano a essere esposte al rischio creato da una abietta speculazione. 

Chiediamo che il Governo italiano e il Ministero della Giustizia istruiscano la pratica per portare il responsabile di questa strage davanti al Tribunale dell'Aja, cosicché le prove costruite nel Processo Eternit possano essere esaminate anche e proprio alla luce dell'offesa alla vita e all'umanità che la multinazionale ha provocato.

Questa petizione è stata notificata a:
  • Segretario del Partito Democratico
    Matteo Renzi
  • Associazione Vittime amianto Asia
    Asian Ban Asbestos Network (A-BAN)
  • Associazione Vittime amianto Giappone
    Ban Asbestos Network Japan (BANJAN)
  • Associazione Vittime amianto Gran Bretagna
    Asbestos Victims’ Support Group Forum UK (Great Britain)
  • Associazione Vittime amianto Svizzera
    VAO (Switzerland)
  • Associazione Vittime amianto Argentina
    Asarea (Argentina)
  • Associazione Vittime amianto Spagna
    Fedavica (Spain)
  • Associazione Vittime amianto Belgio
    Abeva (Belgium)
  • Associazione Vittime amianto Brasile
    Abrea (Brasil)
  • Associazione Vittime amianto Francia
    Andeva (France)
  • Legambiente
  • Presidente del Consiglio dei Ministri
    Matteo Renzi
  • Associazione Familiari Vittime amianto
    AFEVA (Italia)


Massimiliano Francia ha lanciato questa petizione con solo una firma e ora ci sono 3.532 sostenitori. Lancia la tua petizione per creare il cambiamento che ti sta a cuore.




Oggi: Massimiliano conta su di te

Massimiliano Francia ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Matteo Renzi: Portiamo Stephan Schmidheiny davanti al Tribunale Penale dell'Aja per crimini contro l'Umanità. "PER UN MONDO SENZA AMIANTO"". Unisciti con Massimiliano ed 3.531 sostenitori più oggi.