Estensione delle libertà sindacali e democratizzazione dei luoghi di lavoro pubblici

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


Oggi non a tutti i lavoratori è riconosciuto il diritto alla rappresentanza sindacale e all'esercizio della contrattazione collettiva come strumento di garanzia e tutela delle condizioni di lavoro e del trattamento economico dei lavoratori, sia pubblici che privati. Per tanta parte di dipendenti pubblici alcuni di questi diritti sono negati in virtù di leggi che limitano le loro libertà. Un Paese democratico dovrebbe riconoscere nella libertà di rappresentanza e di opinione uno dei fondamenti della partecipazione delle persone e della propria crescita civile e sociale.

CHIEDIAMO:
· libere elezioni RSU per la Polizia Penitenziaria e i Vigili del Fuoco
· libere elezioni per i comparti della Dirigenza Pubblica
· libere elezioni per le rappresentanze militari
· democratizzazione delle forze militari e l’estensione delle libertà sindacali
· inserimento nei CCNL dei Dipendenti delle Amministrazioni Pubbliche il recepimento del Testo Unico su Democrazia e rappresentanza prevedendo che su accordi e contratti i lavoratori si esprimano

Per il testo completo della petizione clicca qui



Oggi: Funzione Pubblica Cgil conta su di te

Funzione Pubblica Cgil ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Marianna Madia: estensione delle libertà sindacali e democratizzazione dei luoghi di lavoro pubblici". Unisciti con Funzione Pubblica Cgil ed 875 sostenitori più oggi.