CAMBIAMENTI ESAMI DI MATURITÀ 2020 CAUSA COVID19

CAMBIAMENTI ESAMI DI MATURITÀ 2020 CAUSA COVID19

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!
Martina Maria Bruselles ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Lucia Azzolina e a
  • VISTO:

Il D.P.C.M. del 4.3.2020, recante misure per il contenimento dell’epidemia da COVID-19 ha disposto, in via cautelare, la sospensione delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado, dei viaggi di istruzione, delle visite guidate, delle iniziative di scambio o gemellaggio, nonché delle uscite didattiche già programmate dalle scuole, comunque denominate.

-A beneficio degli studenti ai quali non è consentita, per le citate esigenze sanitarie, la frequenza delle attività didattiche, tali attività possono (non debbono) essere svolte a distanza. È stato altresì disposto che le assenze maturate dagli studenti non saranno computate nell’ambito del monte-ore obbligatorio ai fini dell’ammissione agli scrutini finali.

CONSIDERATO CHE: 

1)-La Ministra dell'istruzione, Lucia Azzolina, in vista del COVID19, ha pensato di attuare un piano d'emergenza per gli Esami di maturità 2020, il cui svolgimento potrà essere SOLO l'esame orale 

-Il punteggio del voto di maturità sarebbe dovuto essere: fino a 40 punti di credito, 20 punti per la prima prova, 20 punti per la seconda prova e 20 per l'orale, noi studenti supponiamo che svolgendo solo l'esame orale si potrebbe avere un aumento del peso dei crediti scolastici e dell'esame orale. 

2)-Causa COVID19, sono stati introdotti tutti i 6 membri di Commissione interni:

SI PROPONE

1)-A via del tutto eccezionale, in deroga alla normativa vigente, un metodo alternativo in cui si rispetta la scelta della Ministra Azzolina svolgendo solo l'esame orale, MA di cui ogni parte vale 25 punti(3 parti), per un totale di 75 punti; dunque si propone anche una modifica del punteggio dei crediti scolastici favorendo la reintroduzione dei vecchi crediti del 2018 che andavano fino ad un totale di 25 punti.

-Prima parte: leggere, analizzare ed interpretare un testo(di carattere filosofico/ letterario/scientifico...)da 50 a 200 parole di una delle 6 materie dell'esame orale, DA CONCORDARE PRIMA L'ARGOMENTO GENERALE COI PROFESSORI. Per leggere e riflettere sul testo si hanno fino a 20 minuti di tempo, per poi analizzarlo ed interpretarlo. E avevo pensato di fare valere questa parte 25 punti, in modo che possa sostituire le prove scritte, anche in termini di valenza in un certo senso. Dopo la discussione del testo, si avvia la seconda parte del colloquio: ovvero quella che hanno modificato mesi fa in cui c'erano le famose buste, dunque proporrei la reintroduzione della TESINA, per i motivi citati sopra, sempre riguardo TUTTE LE 6 MATERIE D'ESAME. Ma, in ogni caso, anche questa parte vale 25 punti. Infine, un'ultima parte, sempre di 25 punti, che sarebbe quella di cittadinanza e costituzione, come lo scorso anno.

2)-Sempre in deroga alla normativa vigente, anche un Presidente di Commissione interno, in modo da diminuire anche gli spostamenti per quanto possibile. 

-Studentessa di 5 anno: Martina Bruselles 

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!