Appello a Trieste. Perché Trieste è scienza, lavoro, cultura e responsabilità

Appello a Trieste. Perché Trieste è scienza, lavoro, cultura e responsabilità

0 hanno firmato. Arriviamo a 75.000.
A 75.000 firme, questa petizione rientrerà nel 1% di quelle più firmate su Change.org Italia!
Mitja Gialuz ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Istituzioni locali e nazionali

Appello a Trieste

Nelle settimane scorse la nostra città è stata teatro di manifestazioni contro il green pass: da qui è nata l’idea che Trieste sia la capitale italiana dei no vax, dei no green pass e della cultura antiscientifica.

Trieste non è questo. E vuole dirlo a gran voce.

Trieste è la capitale italiana della scienza e della scienza si fida. È una città che ha sofferto a causa di una pandemia che ha stroncato troppe vite, ha fatto soffrire tante persone e ha depresso l’economia.

Trieste è una comunità di persone razionali, responsabili e consapevoli che possono uscire dalla tempesta soltanto tutte assieme. Ciascuna con un’assunzione di responsabilità verso le altre.

Il vaccino ci restituisce la libertà. La libertà di essere curati. La libertà di lavorare e di fare impresa. La libertà di studiare in classe e nelle università. La libertà di coltivare i propri interessi e di riprendere una vita sociale. La libertà di fare sport e di viaggiare.

Chi combatte contro i vaccini e contro il green pass non deve mettere in pericolo queste libertà e la salute dei cittadini; non può danneggiare l’economia.

Nello spazio pubblico facciamo sentire anche la voce della grande maggioranza dei cittadini che si sono vaccinati, mettendo in sicurezza sé stessi e adempiendo un dovere di solidarietà sociale, scolpito nell’art. 2 della Costituzione e richiamato dalle massime autorità civili e religiose.

È venuta l’ora della responsabilità. Di tutti.

Promotori dell'iniziativa: Mitja Gialuz e Tiziana Benussi

0 hanno firmato. Arriviamo a 75.000.
A 75.000 firme, questa petizione rientrerà nel 1% di quelle più firmate su Change.org Italia!