Soffro di fibromialgia e non ho diritti, solo spese. Aiutatemi a vivere con dignità.

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


Mi chiamo Martita e mi è stata diagnosticata la fibromialgia o sindrome di Atlante ormai due anni fa, quando il dolore aveva ormai invaso tutto il mio organismo. La FM è una forma di reumatismo che colpisce muscoli, tendini, legamenti dell’apparato muscolo scheletrico. Io, come altri malati, viviamo la solitudine di questa malattia invalidante, perché la tua vita cambia, non puoi più fare le cose di prima. Chiedo alle istituzioni il riconoscimento della fibromialgia quale malattia altamente invalidante è un supporto per le cure che in Lombardia sono tutte a pagamento. Chiedo una pensione che riconosca la mia disabilità, A causa della FM ho perso il lavoro. Il dolore non mi permetteva di svolgerlo. Chiedo che vengano proposte terapie mirate per ogni singolo paziente. L’unica cosa che ti danno è il Targin,versione imbellettata della morfina, che per questa patologia non serve, se non a intossicare l’organismo. Dopo un anno nefasto di dolore e terapie sbagliate, dopo aver speso l’inverosimile, mi trovo intossicata dalla morfina di stato. Che abbrutisce e non serve per questa sindrome. Ora devo lottare contro l’intossicazione e riprendere un nuovo percorso terapeutico. Devo andarmene altrove perché in Lombardia la patologia non è riconosciuta, quindi non esiste. Ancora una volta mi sento orfana, orfana della sanità lombarda nella mia regione, nella mia città. Per la medicina sono un extracomunitaria. Uniamoci tutti e combattiamo, affinché questa vergogna cessi e i malati abbiano dignità e riconoscimenti, esenzioni e accessi gratuiti alle cure. È una questione di civiltà.



Oggi: Martita conta su di te

Martita Fardin ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Giobroggi3@gmail.com: Soffro di fibromialgia e non ho diritti, solo spese. Aiutatemi a vivere con dignità.". Unisciti con Martita ed 1.334 sostenitori più oggi.