PETIZIONE CHIUSA

Free Alì al-Nimr. Contro la pena di morte sempre e ovunque

Questa petizione aveva 105 sostenitori


Ali Mohammed al-Nimr, 21 anni, è condannato a morte.

Le autorità della Arabia Saudita hanno deciso che deve essere prima decapitato e poi crocefisso e il suo corpo esposto al pubblico come monito.

Quando nel 2012 è stato arrestato Ali aveva solamente 17 anni. È accusato di "partecipazione a manifestazioni antigovernative". Ali rischia la vita per aver chiesto più diritti e giustizia sociale.

Ci vediamo venerdì 9 ottobre alle ore 16.00 davanti alla sede dell'ambasciata dell'Arabia Saudita, via Giovanni Battista Pergolesi, 9 – Roma, per chiedere alle autorità saudite di rispettare i diritti umani e di annullare la sentenza a morte e rilasciare immediatamente Ali.

Purtroppo il tempo è poco, la condanna di Ali potrebbe essere eseguita in qualunque momento.

Facciamo presto. Firma e condividi.



Oggi: SOS Diritti e Legalità conta su di te

SOS Diritti e Legalità ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "#FreeAlì al-Nimr. Ali Mohammed al-Nimr, 21 anni, è condannato a morte. Salviamo la vita di Ali". Unisciti con SOS Diritti e Legalità ed 104 sostenitori più oggi.