Petition update

ENPAM, i libero professionisti e la ricongiunzione: disparità di trattamento...

Franco Picchi
Pietrasanta, Italy

Feb 23, 2019 — 

Egregi Colleghi,

di seguito il testo di una lettera da me  inviata a QS  il 2/11/2018 e non pubblicata…

Riguarda un’evidente disparità di trattamento previdenziale, che oggi potrebbe interessare molti colleghi prossimi alla pensione: la ricongiunzione.

Traggo lo spunto per proporla dalle precisazioni del collega Renato Mele sull’ entrata in vigore della “indennità per invalidità assoluta temporanea” per il liberi professionisti ENPAM.

“in verità si trattava di cancellare una disparità di trattamento”

http://www.odontoiatria33.it/lettere-al-direttore/17522/indennita-per-invalidita-per-dentisti-e-medici-alcune-precisazioni-del-dott-mele.html

 L’ articolo di Renato Mele va letto assieme al precedente  annuncio del collega Pasquale Pracella

http://www.odontoiatria33.it/lettere-al-direttore/17513/tutela-dell-inabilita-temporanea-per-medico-e-dentista-il-dott-pracella-ripercorre-il-lungo-e-tortuoso-percorso-della-riforma.html

Al riguardo di tale tutela voglio solo evidenziare gli anni che sono stati necessari  ai nostri rappresentanti in seno al CdA ENPAM per sanare questa evidente disparità di trattamento e i continui rilievi dei Ministeri Vigilanti alle proposte presentate, indici indiscutibilI di compiti non bene eseguiti da parte di ENPAM…

“Gentilissimo Direttore,

leggendo la lettera del 14 giugno scorso del collega Angelo Raffaele Sodano riguardante la tutela ENPAM dell’inabilità del libero professionista

http://www.quotidianosanita.it/lettere-al-direttore/articolo.php?articolo_id=62893

sembra proprio che i liberi professionisti siano figli di un dio minore…

A parte qualsiasi ingiustificabile ragione abbia fatto ritardare la sottoposizione ai Ministeri vigilanti da parte di ENPAM delle modifiche regolamentari riguardanti le doverose tutele assistenziali e/o previdenziali già previste per le altre categorie di medici, è possibile ritrovare anche in altre non previste tutele una mancanza di attenzione da parte di ENPAM, che evidentemente non viene comunque sollecitata dai membri del CdA di espressione libero professionale.

DAL 2000 siede nel CdA ENPAM come vicepresidente il dottor Malagnino (ex presidente nazionale ANDI), dal 2010 abbiamo in CdA il dottor Prada ( presidente ANDI 2010-18 ), il dottor Renzo (per decenni presidente CAO nazionale) e il rappresentante della Consulta della libera professione dottor Pracella.

Come mai questi colleghi non sono riusciti ancora a farci riconoscere uguali diritti e tutele?

Oltre a quelle importantissime ricordate dal collega Sodano, mi riferisco in particolare alla mancanza dell’ istituto della ricongiunzione presso la quota B.

Nonostante le rassicuranti esternazioni che tale istituto sia stato ora superato dal più “conveniente” cumulo, l’eventuale adesione a tale istituto (cumulo) per i libero-professionisti, non permetterebbe l’ottenimento della pensione anticipata con le attuali regole ENPAM (minimo 62 anni di età).

Quindi mentre altri colleghi possono ottenere la pensione anticipata a 62 anni, usufruendo della ricongiunzione e con le regole del proprio fondo, ai libero-professionisti questo non è concesso.

Non c’è solo questo svantaggio…

La ricongiunzione dei libero-professionisti (che non è sempre”ulteriormente” onerosa, come invece viene normalmente spiegato…, cioè non sempre bisogna aggiungere altri soldi a quelli riconosciuti dall’INPS), operando solo sulla quota A, può prevedere un surplus anche notevole di contributi ricongiunti che vengono introitati definitivamente dall’ENPAM senza essere riconosciuti all’iscritto, perché in sovrappiù a quanto necessario per arrivare a compensare la riserva matematica.

Questo non succederebbe se la ricongiunzione avvenisse sulla quota B...

Quanti saranno i colleghi che negli anni passati hanno così perso parte dei contributi, anche riscattando anni coperti invece da contribuzione INPS?

Qual è il motivo per cui non abbiamo la ricongiunzione sulla quota B, dato che, come ha chiaramente spiegato il presidente ENPAM Oliveti in una sua diretta risposta ad un collega MMG (riguardo al suo fondo speciale) che troviamo nel Giornale della Previdenza n° 5 del 1/10/2015, sarebbe sicuramente più conveniente (per analogia) richiederla per la quota B invece che per la quota A?

C’è una ragione per tutto questo, a mio parere…

La concessione della ricongiunzione anche sulla quota B, aumentando per l’iscritto gli anni di contribuzione, potrebbe far lievitare le richieste di pensionamento anticipato, e questo anche piccolo aumento di pensionamenti potrebbe far saltare la complessa alchimia di soluzioni (anche illogiche, come l’aumento del numero dei medici nei prossimi anni) che è stata studiata per rientrare nella legge Fornero.

Infatti le cose non vanno così bene…

Nonostante riforme effettuate, attualmente abbiamo un fondo in default (specialisti esterni), a cui già paghiamo per quota parte le pensioni, e uno (quota A) che a partire dal 2035 sarà in default e a cui noi dovremo versare quota parte del debito pensionistico che sarà circa 1,2 miliardi € nel 2039 fino ad arrivare ai 7 miliardi a fine previsione.

E’ fondo della libera professione che permette, nei bilanci tecnici al 2014, la continua positività del saldo totale della Fondazione ENPAM, come richiesta dalla legge Fornero per l’insieme dei fondi ENPAM.

Siamo noi libero-professionisti che garantiamo negli anni più cruciali, con meno tutele e con più sacrifici, la stabilità dell’ENPAM.

Dovremo garantirla ulteriormente anche nei prossimi bilanci tecnici?”

Cordiali saluti

Franco Picchi

Odontoiatra

Pietrasanta LU


Keep fighting for people power!

Politicians and rich CEOs shouldn't make all the decisions. Today we ask you to help keep Change.org free and independent. Our job as a public benefit company is to help petitions like this one fight back and get heard. If everyone who saw this chipped in monthly we'd secure Change.org's future today. Help us hold the powerful to account. Can you spare a minute to become a member today?

I'll power Change with $5 monthlyPayment method

Discussion

Please enter a comment.

We were unable to post your comment. Please try again.