Sosteniamo il Centro Regionale Autismo nell'età Evolutiva presso l'ospedale di Fano

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


All'interno del reparto di Neuropsichiatria Infantile dell'Ospedale "Santa Croce" di Fano (PU) opera da anni una equipe specializzata nel diagnosticare l'Autismo nei bambini piccoli e seguirne l'evoluzione fino alle soglie dell'età adulta.

Questi medici, logopedisti e psicologi si distinguono non solo per la professionalità clinica, ma anche per il supporto umano che sono capaci di offrire alle famiglie.

Le competenze di questo gruppo sono di livello assoluto, tanto che fin dal 2003 la Regione Marche ha individuato nel reparto di NPI di Fano il centro di riferimento regionale per Autismo nell'età Evolutiva.

Questa eccellenza della sanità pubblica, che tante altre regioni ci invidiano, oggi attraversa un momento di difficoltà.

A parecchi mesi di distanza dal pensionamento della Dott.ssa Stoppioni, che ha avuto un ruolo fondamentale nella nascita e crescita del Centro Autismo, il nuovo primario non è ancora stato nominato.

Il numero dei Neuropsichiatri è anch'esso diminuito a causa dei pensionamenti.

Le psicologhe proseguono il loro lavoro con immutata passione nonostante i lunghi anni di precariato. La loro stabilizzazione sta procedendo a rilento, al punto che alcune di esse hanno dovuto rinunciare e interrompere la collaborazione.

In conseguenza di tutto questo, le prese in carico dei bambini e le visite di controllo hanno raggiunto dei tempi di attesa lunghissimi.

Noi siamo i genitori dei bambini e ragazzi che hanno ricevuto la diagnosi presso il Centro Autismo di Fano: qui non siamo stati lasciati soli di fronte ad una notizia che avrebbe cambiato per sempre il futuro delle nostre famiglie, ma siamo stati indirizzati e seguiti nel percorso che porta verso il migliore futuro possibile per i nostri ragazzi.

Quindi chiediamo che il Centro Autismo di Fano sia rafforzato, perché anche in futuro continui ad essere il punto di riferimento per le Famiglie marchigiane e non.