C'è chi dice NO!

C'è chi dice NO!

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
Democratici per il No Umbria ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a cittadini

Domenica 20 e lunedì 21 settembre si terrà il referendum sulla riforma costituzionale che riduce il numero dei parlamentari.
Questo taglio orizzontale produrrà risparmi risibili e avrà effetti negativi sulla qualità della nostra democrazia.
L’Italia diventerà il paese europeo con il peggior rapporto tra numero di cittadini ed eletti. Interi territori (e gli italiani all’estero) saranno privati di propri rappresentanti in Parlamento.
In Umbria, se dovesse passare la riforma, ci saranno 3 deputati e 4 senatori in meno. Alla Camera si passa da 9 a 6 e al Senato da 7 a 3: un - 43% di rappresentanza umbra in Parlamento.
E i parlamentari che resteranno saranno scelti dai vertici dei partiti, spezzando qualsiasi legame tra gli elettori e chi li rappresenta.
È il cedimento alla demagogia antiparlamentare di chi vede le istituzioni come inutili orpelli e punta a sostituire la democrazia rappresentativa con qualche piattaforma digitale privata.
Si ridimensiona il Parlamento per assecondare una visione meschina della politica, l’idea che rappresentare i cittadini equivalga a occupare una poltrona.
A tutto questo noi diciamo NO.
E lo facciamo da democratici e democratiche dell'Umbria.

Primi sottoscrittori:
Leonardo Alunni, Gianmarco Alunni Proietti, Rita Baccellini, Federico Balducci, Morena Bigini, Fabrizio Billeri, Catia Buiarelli, Giovanni Battista Bulletti, Antonio Candeliere, Nicola Cassieri, Cristian Cecchetti, Andrea Cernicchi, Elena Chioccoloni, Tiziana Chiodi, Fabio Maria Ciuffini, Paolo Coletti, Alessia Dorillo, Joseph Flagiello, Francesco Francescaglia, Francesco M. Giacopetti, Alberto Giuggioli, Michela Giulietti, Mihail Gavrilita, Marko Hromis, Giancarlo Lillacci, Francesco Lubello, Carlo Magara, Fausto Marcucci, Giovanni Marcucci, Marsilio Marinelli, Enrico Menchicchi, Ivana Mortini, Oscar Monaco, Daniele Moschini, Bruno Palazzetti, Anna Pantano, Raffaele Parbono, Maurizio Pascolini, Francesca Pettinari, Mauro Pispola, Goffredo Pompei, Irene Pula, Patrizio Pula, Claudio Quaglia, Maria Grazia Ricci, Carla Rosi, Giovanni Rubini, Andrea Schoen, Carlo Elia Schoen, Vincenzo Sebastiano, Joonas Sotgia, Vanessa Stufera, Denise Sutera, Roberto Tamburi, Alessandro Torrini.

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!