PETIZIONE CHIUSA

Modificare la L.R. 14/2013 "Rete escursionistica dell'Emilia-Romagna e valorizzazione delle attività escursionistiche" per inibire l'accesso motorizzato di svago e sportivo su sentieri montani e mulattiere.

Questa petizione aveva 6.962 sostenitori


TRAFFICO MOTORIZZATO SELVAGGIO:
SALVIAMO I BOSCHI E I SENTIERI DELL'EMILIA-ROMAGNA

Il traffico motorizzato a fini ludici sui sentieri di montagna produce un alto impatto ambientale sulla fauna, sulla flora e sul fondo dei sentieri, aggrava i fenomeni di dissesto, rappresenta un pericolo e un disincentivo alla diffusa pratica dell'escursionismo e, in ultima analisi, un ostacolo alla tutela e allo sviluppo appropriato dei territori rurali collinari e montani.
Non ci si riferisce all’utilizzo per fini agricoli e di attività produttive da parte degli abitanti né agli interventi di soccorso, ma all'uso a fini di svago di sentieri e mulattiere da parte di moto, quad e automobili 4x4.
L'ambiente e la montagna sono un "bene-paese" da tutelare e rappresentano un asset strategico per lo sviluppo del turismo sostenibile in Italia.
In Emilia-Romagna l'articolo 4 della legge regionale 14/2013, "Rete escursionistica dell'Emilia-Romagna e valorizzazione delle attività escursionistiche" prevede la possibilità di percorrere i sentieri di montagna anche con mezzi motorizzati, favorendone un uso inappropriato, dannoso per l'ambiente e pericoloso per gli escursionisti. Questo articolo è in evidente contrasto con la destinazione dei percorsi escursionistici, affermata dalla stessa legge, alla “promozione delle aree naturali … e allo sviluppo sostenibile”. Consentire usi incompatibili su terreno comune appare un paradosso anche rispetto ai progetti per la promozione e per lo sviluppo del turismo dolce, che richiedono investimenti modesti ma sono realizzabili solo con scelte precise e coerenti. L'Emilia-Romagna è avvolta da una rete di itinerari di lunga percorrenza di grande valore naturalistico, storico e devozionale, che si appoggia in massima parte sulla rete sentieristica. Le numerose presenze su questi itinerari di viaggiatori a piedi provenienti spesso da altri paesi europei ed extraeuropei, che rappresentano un importante sostegno all'economia montana, sarebbe fortemente disincentivata dalla presenza di mezzi motorizzati.
Questo tema è presente anche nei punti di discussione dell' "Agenda ambientalista per la riconversione del paese" presentata durante un incontro a Palazzo Chigi al Sottosegretario alla Presidenza dl Consiglio Graziano Delrio dalle grandi Associazioni nazionali di protezione ambientale.
Per queste ragioni chiediamo all'Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna di modificare l'art. 4 della legge regionale 14/2013, "Rete escursionistica dell'Emilia-Romagna e valorizzazione delle attività escursionistiche", per riaffermare tutte le precedenti tutele per le aree rurali montane e boschive (Piano Paesistico, Piani Parchi, Prescrizioni di Massima di Polizia Forestale, Rete natura 2000 ...) e per inibire l'accesso motorizzato a fini di svago e di attività sportiva su sentieri montani e mulattiere.
Non si tratta quindi di precludere l’accesso della montagna a chi vi abita, ma di tutelare questo territorio da usi impropri che non lo rispettano.

CAI - Club Alpino Italiano Emilia-Romagna
FAI - Fondo Ambiente Italiano Emilia-Romagna
FEDERGEV - Federazione Guardie Ecologiche Volontarie Emilia-Romagna
FIAB - Federazione Italiana Amici della Bicicletta, Coordinamento Regione Emilia-Romagna
Italia Nostra - Consiglio regionale Emilia-Romagna
LEGAMBIENTE Emilia-Romagna
Montagna Incantata
Pro Natura Emilia-Romagna
TREKKING ITALIA - Sezione Emilia-Romagna
UBN - Unione Bolognese Naturalisti
WWF - World Wide Fund For Nature, Sezione Regionale Emilia-Romagna
LIPU - Lega Italiana Protezione Uccelli
Mountain Wilderness Emilia Romagna



Oggi: Cai, Fai, Gev, Fiab, Italia Nostra, Legambiente, Montagna Incantata, Pronatura, Trekking Italia, Ubn, wwf ER, Lipu, Mountain Wilderness ER conta su di te

Cai, Fai, Gev, Fiab, Italia Nostra, Legambiente, Montagna Incantata, Pronatura, Trekking Italia, Ubn, wwf ER, Lipu, Mountain Wilderness ER ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Assemblea Legislativa Regione Emilia-Romagna: Modificare la L.R. 14/2013 "Rete escursionistica dell'Emilia-Romagna e valorizzazione delle attività escursionistiche" per inibire l'accesso motorizzato di svago e sportivo su sentieri montani e mulattiere.". Unisciti con Cai, Fai, Gev, Fiab, Italia Nostra, Legambiente, Montagna Incantata, Pronatura, Trekking Italia, Ubn, wwf ER, Lipu, Mountain Wilderness ER ed 6.961 sostenitori più oggi.