Petition update

CLASS ACTION E REFERENDUM CONTRO IL DECRETO LORENZIN

alessio di benedetto
Lucera, Italy

Jun 7, 2017 — • PETIZIONE CONTRO IL DECRETO LORENZIN
ADERISCI ALLA PETIZIONE!
https://codacons.it/petizione-decreto-lorenzin/

Aderendo alla petizione, affermi la tua contrarietà al decreto Lorenzin, dichiari di voler abrogare il provvedimento e chiedi di essere avvertito/a ove si riesca a presentare la proposta di referendum abrogativo, impegnandoti – in quel caso – a firmare presso il tuo Comune.
Puoi aderire alla petizione in due modi diversi:

• Cliccando qui aderisci alla petizione e contestualmente ti iscrivi al Codacons: per farlo è necessario l’invio di un SMS (al costo onnicomprensivo di € 2,03*);
• Cliccando qui invece, aderisci alla petizione gratuitamente e senza iscriverti all’Associazione.
Nota bene: non sussiste alcun vincolo tra adesione alla petizione e iscrizione al Codacons.
Puoi quindi aderire alla petizione anche senza iscriverti all’Associazione.

*L’iscrizione avviene tramite l’invio di un SMS al numero 4892892 con il testo 203 CODACONS 2017 al costo onnicomprensivo di € 2,03, di cui una parte destinata:
• alla campagna sociale in favore dell’Associazione Mary Poppins assomarypoppins.it che si occupa dei bambini ricoverati nel reparto di oncologia del Policlinico Umberto I di Roma;
• all’Istituto Internazionale di Scienze Mediche Antropologiche e Sociali I.I.S.M.A.S. iismas.it attivo nel campo della ricerca medica a favore delle popolazioni più povere dell’Africa, dell’America Latina e del Sud-Est asiatico.

7 giugno 2017
PETIZIONE CONTRO IL DECRETO LORENZIN
Una petizione contro il decreto Lorenzin, ovvero il provvedimento che amplia il numero delle vaccinazioni obbligatorie e che ne prevede l’obbligatorietà per l’accesso a nidi e scuole materne, oltre a robuste sanzioni per la scuola dell’obbligo.
L’Associazione Codacons, dopo aver messo a disposizione di tutti gli interessati il modulo per richiedere adeguate analisi pre-vaccinali, porta avanti il suo impegno in favore di vaccini singoli, sicuri, testati. E lo fa raccogliendo le firme di tutti i cittadini che contestano i metodi scelti dal Governo.
“Non si tratta di uno stato di emergenza ma di una preoccupazione alla quale il governo intende rispondere”, ha ammesso d’altra parte il premier Paolo Gentiloni: e proprio per questo motivo molte famiglie italiane si sarebbero aspettate un forte investimento sulla trasparenza, informazioni chiare sulla questione, impegni sostanziali per il rafforzamento della vaccino-vigilanza. Queste aspettative sono invece rimaste deluse: nulla di tutto questo compare nel cuore del decreto Lorenzin, che privilegia un approccio coattivo e del tutto sorpassato al problema delle coperture vaccinali, e non contempla se non in minima parte un coinvolgimento diretto, partecipativo, attivo dei cittadini che si propone di tutelare.
Per tutte queste ragioni, l’Associazione ha deciso di lanciare una petizione: aderendo, i cittadini possono affermare la loro contrarietà al decreto Lorenzin, la volontà di abrogarlo una volta in vigore e l’impegno a votare contro il provvedimento ove si riesca a presentare la proposta di REFERENDUM ABROGATIVO. Un impegno forte, a tutela dei diritti di tutti.


Keep fighting for people power!

Politicians and rich CEOs shouldn't make all the decisions. Today we ask you to help keep Change.org free and independent. Our job as a public benefit company is to help petitions like this one fight back and get heard. If everyone who saw this chipped in monthly we'd secure Change.org's future today. Help us hold the powerful to account. Can you spare a minute to become a member today?

I'll power Change with $5 monthlyPayment method

Discussion

Please enter a comment.

We were unable to post your comment. Please try again.