PETIZIONE CHIUSA

FERMATA FERROVIARIA DI PIAZZA ZAMA - PER FAVORIRE LA MOBILITA' SOSTENIBILE A ROMA

Questa petizione aveva 1.065 sostenitori


Roma ha una grande rete ferroviaria, molte linee regionali, alcune delle quali con frequenze da metropolitana nei tratti centrali. Le cosidette linee FL, linee suburbane, che percorrono la provincia e il centro città hanno un potenziale enorme nello smaltimento di uno dei più grandi problemi romani: IL TRAFFICO.

La FERMATA ZAMA è prevista fin dal piano regolatore di Roma del 1968, ribadita nell’ultimo piano regolatore generale del traffico urbano (PGTU) e ribadita anche tra i progetti dell’Agenzia Regionale della Mobilità.

Le due stazioni più vicine, Ostiense e Tuscolana, non possono rispondere all’esigenza di mobilità del quartiere Appio Latino. In primis la stazione Ostiense è raggiungibile solamente per via stradale con il proprio autoveicolo. Su via Cilicia non ci sono marciapiedi diretti per raggiungere la stazione in sicurezza, né tantomeno ci sono collegamenti bus rapidi. Viceversa la stazione Tuscolana, pur servita dalla linea di quartiere 665, risulta difficoltosa da raggiungere a piedi da determinate zone del quartiere. Il bacino d’utenza della futura fermata ferroviaria ZAMA può contare una densità abitativa sufficientemente elevata per consentire l’investimento. Si parla del bacino territoriale che va dalla Caffarella a Porta Metronia.

Rete Ferroviaria Italiana ha già pronto lo studio di fattibilità e, considerando che la fermata di interscambio con la metro C PIGNETO è in fase di avvio dei lavori, il gruppo FS ha più di un interesse nel trasformare l’anello ferroviario in una metropolitana. Notizia recente, infatti, è che la Regione Lazio ha richiesto l’innalzamento delle frequenze tra Tiburtina e San Pietro per il giubileo, cosa che porterà entro pochi mesi ad avere un treno ogni 7 minuti. I treni della FL1 sono già stati riconfigurati per una più ampia capienza rispetto ai medesimi convogli del trasporto regionale.

Il Comitato MURA LATINE ha sempre cercato di riavviare l’iter decisionale di un’opera fondamentale per il territorio. Essa potrebbe liberare il quartiere dal traffico che ogni mattina si immette su Via Cilicia, di per sé già congestionata come unica strada di collegamento tra la tangenziale est e le principali arterie viarie di Roma Sud (Colombo, Ostiense, etc.). Abbiamo già incontrato l’assessore di Roma Capitale ai Trasporti, il delegato alle stazioni ferroviarie di Roma Capitale, il vicepresidente del VII municipio e altri soggetti interessati quali le Agenzie della Mobilità e RFI. Tuttavia ciò non si è dimostrato ancora sufficiente per sbloccare lo stallo di un’infrastruttura attesa da “appena” 50 anni dal territorio e dalla cittadinanza. Per questo oggi CHIEDIAMO UNA VOSTRA FIRMA, un vostro supporto, per far arrivare ai vertici la nostra richiesta per una qualità della vita migliore, priva di traffico e di stress.

Con pochi minuti ci sarebbe possibile scambiare con tutte le tre linee metropolitane di Roma Ostiense (Piramide, linea B), Tuscolana (Ponte Lungo, linea A), Pigneto (metro C), Tiburtina (metro B) Nomentana (metro B1), Valla Aurelia (metro A). Senza contare i collegamenti regionali di Trenitalia e le destinazioni nazionali delle principali stazioni.  Una vera e propria “tangenziale” ferroviaria che consente di evitare l’affollamento delle parti più centrali della rete metropolitana.

Siamo determinati ad arrivare fino in fondo, con la speranza che il principale finanziatore di queste opere (il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti), possa accogliere la nostra richiesta quanto prima. ROMA MUORE SOTTO IL TRAFFICO, non è possibile continuare con 978 veicoli ogni mille abitanti. Non è possibile continuare con una percentuale di utilizzo del trasporto pubblico al 29% sul totale degli spostamenti. Senza ricorrere a paragoni con l’estero, Milano ha solamente 5 veicoli ogni 10 abitanti, con una percentuale di utilizzo del trasporto pubblico più alta del 20%, in linea con la media europea (dati del PGTU Comune di Roma). La velocità commerciale del trasporto ferroviario urbano è ben al di sopra di quella del trasporto su gomma, pertanto ciò garantisce spostamenti più rapidi in minor tempo.



Oggi: Comitato conta su di te

Comitato Mura Latine ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Al sindaco di Roma, Ignazio Marino, all'ASSESSORE AI TRASPORTI E MOBILITA’, STEFANO ESPOSITO, all’AREMOL, Al Direttore del Dipartimento Mobilità e Trasporti Comune di Roma, Alla U.O. Monitoraggio S...: FERMATA FERROVIARIA DI PIAZZA ZAMA - PER FAVORIRE ...". Unisciti con Comitato ed 1.064 sostenitori più oggi.