Serve una sala del commiato anche a Legnano

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.


A LEGNANO NON ESISTE UNA “SALA DEL COMMIATO” DOVE POTER CELEBRARE DEGNAMENTE UN FUNERALE CIVILE. CHIEDIAMO ALL'AMMINISTRAZIONE ATTUALE, NELLA FIGURA DEL SINDACO ALBERTO CENTINAIO (E A QUELLA CHE USCIRA' DALLE PROSSIME ELEZIONI AMMINISTRATIVE) DI METTERE A DISPOSIZIONE UNO SPAZIO ADEGUATO.

L’articolo 3 della nostra Costituzione stabilisce che tutti i cittadini hanno pari dignità, e che nessuna distinzione deve essere fatta sulla base – fra l’altro - di religione, opinioni politiche, condizioni personali e sociali. La concreta applicazione di tale principio passa anche dal riconoscimento del diritto a ricevere, al momento della morte, un saluto appunto “dignitoso” da amici e parenti, sia quando si opta per un funerale religioso, sia quando si sceglie la cerimonia civile. Questo a Legnano non accade: per chi ha espresso la volontà di esequie civili non esistono luoghi deputati alla celebrazione del ricordo, e a meno che qualche associazione o privato non conceda i suoi spazi, i funerali non religiosi vengono relegati in sedi di fortuna, quasi sempre squallide e troppo piccole per accogliere gli intervenuti. Siamo convinti che la civiltà di una città si misuri anche su questioni come queste, e per tale motivo chiediamo alle istituzioni di provvedere alla creazione di una “sala del commiato” che permetta anche ai non credenti di essere  degnamente accompagnati in questo triste momento.

Il Comitato “Sala del Commiato anche a Legnano”



Oggi: Rino conta su di te

Rino Lattuada ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Al Sindaco di Legnano Alberto Centinaio e al nuovo Sindaco che verrà: serve una sala del commiato anche a Legnano". Unisciti con Rino ed 150 sostenitori più oggi.