Petition update

ricomincia il percorso della petizione - nuovo gruppo Facebook "bici+treno"

Sara Poluzzi
Bologna, Italy

Feb 22, 2015 — ciao a tutti,
come sapete abbiamo collezionato il primo risultato in Emilia Romagna.

Si apre una fase due. Più delicata su territori che non hanno mai avuto un abbonamento, ma con alle spalle un successo.

Per questo ho creato un gruppo Facebook che si chiama "bici+treno"
https://www.facebook.com/groups/524140727727572/

Vedo due modalità di azione per i prossimi giorni:
- una "dall'alto": Raffaele Donini, assessore ai trasporti Emilia Romagna si è proposto come portavoce al tavolo Stato-Regioni e Trenitalia ha detto farà una proposta di tariffa unica, dobbiamo monitorare che ciò avvenga. Il 5 marzo ci incontreremo di nuovo a Roma al convegno indetto da FIAB, qualcosa potrebbe già muoversi in questo senso,

- una "dal basso": occorre coinvolgere il più possibile la stampa locale, le associazioni del territorio, le associazioni nazionali.
Per questa fase due ho assoluto bisogno del vostro aiuto, ognuno quello che può dare, per coinvolgere ancora più persone, media, associazioni: occorre che lavoriamo tutti, ognuno nella propria regione e nella propria vita quotidiana, cerchia di amici, alla ricerca di contatti di associazioni anche piccole ma attive su temi come ambiente, turismo, sport... La questione deve fare ancora parlare su Facebook, Twitter, sui giornali, sulle radio ed arrivare a chi decide delle tariffe ferroviarie (le Regioni).
E dobbiamo crescere come numero. Scontiamo il fatto che molti sono d'accordo ma non sottoscrivono.

Non esitate a contattarmi su Facebook o su Twitter @Spoluzzi per dubbi, idee, qualsiasi cosa.
Però basta ringraziarmi, ora è giunto il momento di rimboccarsi tutti le maniche! :)

Vi lascio con un caro saluto ed un articolo uscito ieri su la Repubblica Bologna.

Sara


http://bologna.repubblica.it/cronaca/2015/02/21/news/la_battaglia_di_sara_per_la_mobilit_cos_ho_riportato_le_bici_sui_treni-107803002/


Keep fighting for people power!

Politicians and rich CEOs shouldn't make all the decisions. Today we ask you to help keep Change.org free and independent. Our job as a public benefit company is to help petitions like this one fight back and get heard. If everyone who saw this chipped in monthly we'd secure Change.org's future today. Help us hold the powerful to account. Can you spare a minute to become a member today?

I'll power Change with $5 monthlyPayment method

Discussion

Please enter a comment.

We were unable to post your comment. Please try again.