PROTEGGIAMO le scoperte archeologiche di Nazca in Perù. (Italian)

0 a signé. Allez jusqu'à 100 !


    PROTEGGIAMO le scoperte archeologiche di Nazca in Perù.

Nell'autunno 2015 alcuni "cercatori di tesori" hanno scoperto -nel sottosuolo del deserto di Nazca- diversi oggetti e corpi in apparente stato di mummificazione.

Questi corpi mostrano una morfologia "esotica" e finora sconosciuta. Sono state effettuate radiografie, scannerizzazioni, datazioni al radiocarbonio, analisi mediche dalla ONG "Istituto Inkari " di Cuzco,  Perù.

Tutti gli esami confermano la AUTENTICITÀ di questi ritrovamenti, di queste entità biologiche sconosciute.

Ci troviamo in presenza di due specie ben distinte : una, di tipo "rettile umanoide" misura 60 centimetri, è dotata di mani e piedi tridattili (tre dita) , cranio allungato di tipo "rettiliano" e pelle che la apparenta ad una nostra lucertola. Uno dei corpi è in gestazione e porta dentro sé tre uova. La datazione si attesta a qualcosa come ottocento anni fa.

Il secondo corpo è di tipo "ibrido" , la cui altezza è di un metro e settanta. Radiografie e scannerizzazioni attestano ancora la presenza dei suoi organi interni. Tale esemplare si distingue per avere mani e piedi tridattili a cinque falangi ed un cranio ancora più allungato. Al carbonio 14 si rileva una età attorno ai 1750 anni. Le analisi del DNA confermano NON trattarsi di "HOMO SAPIENS" !

Entrambi i corpi sono ricoperti di terra di diatomee (alghe microscopiche fossilizzate) che hanno la proprietà di conservare e mantenere i corpi intatti dalle ingiurie del tempo e dal disseccamento.

Si tratta di una SCOPERTA ECCEZIONALE    capace di rivoluzionare la nostra intera visione del passato e di apportare conoscenze inedite e nuovi elementi di comprensione alla storia dell'umanità.

Tuttavia esiste il fondato rischio che tutti questi materiali possano essere DISTRUTTI, oppure oggetto di traffici internazionali verso collezioni private,  o ancora, nascosti.

Mobilitiamoci, per una azione internazionale fra governi su questi reperti.

Esigiamo, che vengano fatti ulteriori studi   scientifici sulla loro morfologia e biologia

Auspichiamo, che sia l'UNESCO ad assumersi il carico di controllare e coordinare la formazione dei dossier a riguardo

FIRMATE questa petizione affinché i nostri governanti riconoscano questa come la PIÙ GRANDE SCOPERTA ARCHEOLOGICA di tutti i TEMPI, e la PROTEGGANO!

                                                         (Traduzione Sulayman Savona Luigi)

Petizione peruviana (Español)

Petizione francese (Français)

Appendici:

Tavole descrittive degli esemplari in francese e spagnolo in formato in francese, spagnolo e inglese pdf

Video descrittivi degli esemplari in francese, spagnolo e inglese :

1- Alberto    2- Josefina    3- Victoria    4- Maria           

5- Wawita   6- Alberto 2   7- Maria 2

 



Michel compte sur vous aujourd'hui

Michel RIBARDIÈRE a besoin de votre aide pour sa pétition “UNESCO”. Rejoignez Michel et 15 signataires.