Stop alle trombette di Granita Fun nelle spiagge della Sardegna

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Granita Fun è un'azienda che da qualche anno ha preso piede in Sardegna sotto la direzione di Marco L'Abbate, il titolare. Più di 200 spiagge sarde sono rovinate dalla costante presenza dei rivenditori di granite che suonano continuamente una trombetta per farsi notare, disturbando il riposo e lo svago delle persone.

A detta dei rivenditori, questi vengono obbligati a far risuonare continuamente un clacson portatile, udibile a più di un chilometro di distanza e assolutamente fastidioso. Noi non chiediamo all'azienda di non fare il suo lavoro, chiediamo semplicemente di proibire l'uso di queste trombette e qualsivoglia altra strumentazione in grado di arrecare disturbo.

Ricordiamoci che la legge è dalla nostra parte, e qui citiamo il codice penale a proposito di disturbo della quiete pubblica:

Art. 659 c.p. (Disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone): «chiunque, mediante schiamazzi o rumori, ovvero abusando di strumenti sonori o di segnalazioni acustiche, ovvero suscitando o non impedendo strepiti di animali, disturba le occupazioni o il riposo delle persone, ovvero gli spettacoli, i ritrovi o i trattenimenti pubblici, è punito con l’arresto fino a tre mesi o con l’ammenda fino a euro 309».

Come è stato più di recente rilevato dalla giurisprudenza di legittimità, l’elemento essenziale della fattispecie di reato di disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone è l’idoneità del fatto ad arrecare disturbo ad un numero indeterminato di persone e non già l’effettivo disturbo arrecato alle stesse (Cass. Pen., Sez. I, 7 gennaio 2008, n. 246).

 



Oggi: Erica conta su di te

Erica Griffanti ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Tutti i sindaci dei comuni sardi: Stop alle trombette di Granita Fun nelle spiagge della Sardegna". Unisciti con Erica ed 86 sostenitori più oggi.