PETIZIONE CHIUSA

Approvazione di una legge sul lobbying!

Questa petizione aveva 317 sostenitori


Il lobbying è un fenomeno estremamente diffuso in Italia, ma al tempo stesso difficile da analizzare.
Nonostante i lobbisti giochino un ruolo chiave nel processo democratico, non esiste alcun tipo di legge o regolamentazione al riguardo.

Nel report "Lobbying e democrazia: la rappresentanza degli interessi in Italia" Transparency International ha analizzato e valutato tre dimensioni del lobbying:
• L’accesso da parte dei cittadini alle informazioni sui lobbisti (trasparenza)
• L’adeguatezza degli standard di comportamento dei lobbisti e dei politici (integrità)
• L’apertura alla partecipazione nel processo decisionale (parità di accesso).

I risultati confermano l’assoluta mancanza di questi tre elementi (trasparenza, integrità e parità di accesso) nel nostro paese: il giudizio complessivo assegnato all’Italia è pari a 20 su 100, al terzultimo posto in Europa, secondo il rapporto internazionale “Lobbying in Europe – Hidden Influence, Privileged Access”.

Per questo motivo Transparency International Italia chiede ai parlamentari di approvare al più presto una legge sul lobbying che comprenda i seguenti 4 punti:

1 REGISTRO PUBBLICO
Transparency International Italia chiede l’istituzione di un registro pubblico dei lobbisti, garantito da un’autorità super partes, come ad esempio l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato. Il registro deve essere obbligatorio, pubblico e rispettare i più elevati standard internazionali di trasparenza e rendicontazione.

2 TRASPARENZA DEL PROCESSO LEGISLATIVO
Transparency International Italia chiede di attuare una completa apertura al pubblico del processo legislativo (c.d. legislative footprint), soprattutto per quanto riguarda le primissime fasi dell’iter normativo e nella fase cruciale in cui le proposte di legge passano nelle Commissioni Parlamentari.

3 TRACCIABILITÀ DEGLI INCONTRI
Transparency International Italia chiede che i parlamentari abbiano l’obbligo di rendere pubblici i dettagli degli incontri con lobbisti e gruppi di interesse. Ciò deve avvenire anche grazie ad un più attento controllo degli accessi al Parlamento ed ai palazzi istituzionali, che devono essere registrati e aperti alla consultazione online dei cittadini.

4 CONFLITTO DI INTERESSI E PORTE GIREVOLI
Transparency International Italia chiede l’introduzione di specifiche norme per regolamentare i conflitti di interesse ed in particolare il cosiddetto fenomeno delle “porte girevoli” (revolving doors). Ciò significa prevedere dei “periodi di attesa” al termine del mandato o incarico per politici ed alti funzionari pubblici, durante i quali non può essere loro consentito di effettuare attività di lobbying nei confronti dell’istituzione in cui hanno svolto precedentemente le proprie funzioni.



Oggi: TRANSPARENCY INTERNATIONAL conta su di te

TRANSPARENCY INTERNATIONAL ITALIA ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "tutti i membri del Parlamento: Approvazione di una legge sul lobbying". Unisciti con TRANSPARENCY INTERNATIONAL ed 316 sostenitori più oggi.