NO ALLA SPERIMENTAZIONE DEL 5G NELLA CITTA' DI SAVONA ED IN TUTTA LA PROVINCIA

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


Preg. mo Sindaco,

la notizia che a Savona, come in molte altre aree della Liguria e dell'Italia, sono stati depositati presso le Amministrazioni Comunali i progetti e le richieste per dare avvio alla sperimentazione della tecnologia 5G, ci ha spinto ad organizzare la presente petizione con la quale

                                                    Le chiediamo di:

- emanare un'ordinanza che vieti la sperimentazione della tecnologia 5G sul territorio comunale di Savona, seguendo l'iniziativa di altre città italiane, quali ad esempio , Messina, Piacenza, Vicenza, ed europee (Bruxelles);

- farsi promotrice verso gli altri Sindaci affinché analoghe ordinanze siano promulgate in tutti i Comuni della Provincia di Savona, sull’esempio di quanto già fatto da Cosseria, Murialdo e Toirano.

La richiesta è motivata dalle considerazioni di seguito illustrate.

a) Gli effetti sulla salute umana di trasmissioni ad altissima energia che saranno usate per assicurare una adeguata qualità del segnale non sono stati ancora studiati adeguatamente in tutte le possibili interazioni.

b) Il numero straordinariamente alto di antenne che verranno installate e che non sostituiranno le attuali, esporranno i i cittadini ad un elevato assorbimento di radiazioni elettromagnetiche.

c) Considerato che sono stati evidenziati possibili effetti negativi sulla salute degli esseri umani e degli animali, ma i dati ad oggi disponibili non consentono una valutazione completa del rischio, e' inderogabile l'applicazione del principio di precauzione, che prevede una moratoria delle tecnologie in oggetto, in attesa che studi scientifici indipendenti chiariscano i livelli di pericolosità.

A supporto delle argomentazioni sopra illustrate indichiamo alcuni autorevoli esponenti italiani della ricerca scientifica e della medicina che hanno espresso preoccupazioni per l’eccessiva esposizione dell’uomo ai campi elettromagnetici:

- Prof. Sergio Adamo, Ph.D., La Sapienza University, Rome, Italy
- Prof. Fernanda Amicarelli, Ph.D., Applied Biology, Dept. of Health, Life and Environmental Sciences, University of L'Aquila, Italy
- Dr. Pasquale Avino, Ph.D., INAIL Research Section, Rome, Italy
- Dr. Fiorella Belpoggi, Ph.D., FIATP, Director, Cesare Maltoni Cancer Research Center, Ramazzini Institute, Italy
- Prof. Giovanni Di Bonaventura, PhD, School of Medicine, "G. d'Annunzio" University of Chieti-Pescara, Italia
- Prof. Emanuele Calabro, Department of Physics and Earth Sciences, University of Messina, Italy
- Prof. Franco Cervellati, Ph.D., Department of Life Science and Biotechnology, Section of General Physiology, University of Ferrara, Italy
- Vale Crocetta, Ph.D. Candidate, Biomolecular and Pharmaceutical Sciences, "G. d'Annunzio" University of Chieti, Italy
- Prof. Stefano Falone, Ph.D., Researcher in Applied Biology, Dept. of Health, Life&Environmental Sciences, University of L'Aquila, Italy
- Dr. Agostino Di Ciaula, MD, President Scientific Committee, International Society of Doctors for Environment (ISDE), Italy
- Prof. Dr. Speridione Garbisa, ret. Senior Scholar, Dept. Biomedical Sciences, University of Padova, Italy
- Dr. Settimio Grimaldi, Ph.D., Associate Scientist, National Research Council, Italy
- Prof. Livio Giuliani, Ph.D., Director of Research, Italian Health National Service, Rome-Florence-Bozen; Spokesman, ICEMS-International Commission for Electromagnetic Safety, Italy
- Prof. Dr. Angelo Levis, MD, Dept. Medical Sciences, Padua University, Italy
- Prof. Salvatore Magazù, Ph.D., Department of Physics and Science, Messina University, Italy
- Dr. Fiorenzo Marinelli, Ph.D., Researcher, Molecular Genetics Institute of the National Research Council, Italy
- Dr. Arianna Pompilio, PhD, Dept. Medical, Oral & Biotechnological Sciences. G. d'Annunzio University of Chieti-Pescara, Italy
- Prof. Dr. Raoul Saggini, MD, School of Medicine, University G. D'Annunzio, Chieti, Italy
- Dr. Morando Soffritti, MD, Honorary President, National Institute for the Study and Control of Cancer and Environmental Diseases, B.Ramazzini, Bologna. Italy
- Prof. Massimo Sperini, Ph.D., Center for Inter-University Research on Sustainable Development, Rome, Italy

Sicuri del suo impegno per la salvaguardia della salute dei cittadini di Savona e di tutta la Provincia, Le porgiamo cordiali saluti.