FERMIAMO L'ABBATTIMENTO DEGLI ALBERI IN CITTÀ FERMIAMO LE POTATURE SELVAGGE A COSENZA

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


FERMIAMO L'ABBATTIMENTO DEGLI ALBERI IN CITTÀ
FERMIAMO LE POTATURE SELVAGGE

Lo scempio avvenuto negli ultimi anni a danno del patrimonio arboreo pubblico comunale ci impone di intervenire per fermare l’abbattimento degli alberi e il piano delle potature. Non è ammissibile che vengano eseguite le capitozzature dell’albero, né che si sia deciso di eliminare un gran numero di alberi sani e non pericolanti. Tutti i quartieri di Cosenza sono stati, purtroppo, colpiti dalla scure violenta dei tagliatori, spesso incompetenti in materia, che hanno agito senza il minimo rispetto delle piante e delle norme di sicurezza da rispettare in questi casi. Se si continuerà nella scellerata prassi degli abbattimenti, si verificheranno solo effetti nocivi sulla salute dei cittadini. Il verde è un bene collettivo, pertanto, ciò che è avvenuto negli ultimi tempi in città ha arrecato un danno alla nostra proprietà.
CHIEDIAMO AL SINDACO DI COSENZA
DI FERMARE LA POTATURA SELVAGGIA, LA CAPITOZZATURA E I TAGLI DEGLI ALBERI
CHIEDIAMO
di RENDERE PUBBLICO IL BILIANCIO ARBOREO comunale, in considerazione della legge che detta le “Norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani” (L. n.10 del 14 gennaio 2013) che obbliga il sindaco due mesi prima della scadenza naturale del mandato a rendere noto “il bilancio arboreo del comune, indicando il rapporto tra il numero degli alberi piantati in area urbana di proprietà pubblica rispettivamente al principio e al termine del mandato stesso”. Tale disposizione di legge, come chiarito da una delibera ministeriale, “finalizzata con evidenza a stimolare l’incremento del verde pubblico nel territorio, tende a rendere accessibili in funzione dello svolgimento della campagne elettorale, le informazioni inerenti la gestione del verde anche in un’ottica di trasparenza e controllo dell’operato da parte dei cittadini amministrati”.
CHIEDIAMO
L'INCREMENTO DEGLI SPAZI VERDI URBANI, poiché la Legge n.10 del 14 gennaio 2013, all’art.6, decreta che i Comuni promuovano l’incremento degli spazi verdi urbani, di cinture verdi intorno alle conurbazioni e adottino misure volte a favorire il risparmio e l’efficienza energetica, l’assorbimento delle polveri sottili e a ridurre l’effetto “isola di calore estiva”.
CHIEDIAMO
DI PIANTARE UN ALBERO PER OGNI NATO, ricordando che l'art. 2 della suddetta legge recita “In attuazione degli indirizzi definiti nel piano forestale nazionale, i comuni con popolazione superiore a 15.000 abitanti provvedono, entro sei mesi dalla registrazione anagrafica di ogni neonato residente e di ciascun minore adottato, a porre a dimora un albero nel territorio comunale”.
CHIEDIAMO
DI RENDERE NOTA LA QUANTITÀ DI TAGLI EFFETTUATI NEI BOSCHI SILANI DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI COSENZA
CHIEDIAMO
l'approvazione in tempi brevi di un PIANO DEL VERDE COMUNALE, da attuare in un percorso continuo con le periferie.
CHIEDIAMO
LA PIANTUMAZIONE DI UNA QUANTITÀ DI ALBERI EGUALE A QUELLA ABBATTUTA.
I cittadini sottoscrivono

Questa petizione sarà consegnata:
• Al sindaco di Cosenza
• Alla Giunta Comunale di Cosenza
• Al Presidente Giunta Comunale di Cosenza
• Al Consiglio comunale di Cosenza
• All’assessorato all’ambiente del comune di Cosenza
• Al presidente della commissione ambiente del comune di Cosenza

Il Comitato degli Alberi Verdi



Oggi: Comitato Alberi Verdi conta su di te

Comitato Alberi Verdi ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Sindaco di Cosenza: FERMIAMO L'ABBATTIMENTO DEGLI ALBERI IN CITTÀ FERMIAMO LE POTATURE SELVAGGE A COSENZA". Unisciti con Comitato Alberi Verdi ed 434 sostenitori più oggi.