Vittoria

Diritti danza Toscana

Questa petizione ha creato un cambiamento con 1.931 sostenitori!


.

PETIZIONE IN FAVORE DELLA DANZA


PREMESSA

 

In riferimento al DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 8 marzo 2020 Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19. (20A01522)  (GU Serie Generale n.59 del 08-03-2020)
<decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19. (20A01522)
(GU Serie Generale n.59 del 08-03-2020)> …

e del Comunicato stampa:  Stop alle competizioni sportive fino al 3 aprile 2020 con richiesta di decreto al Governo da parte del CONI Comitato Olimpico Nazionale Italiano  Pubblicato: 09 Marzo 2020   dove il Presidente Malagò ha pubblicamente ringraziato i Presidenti Federali, le Federazioni e gli Enti di Promozione Sportiva per la grande coesione e l’apprezzata unità di intenti manifestate in un’occasione così delicata per il Paese e in particolare per il mondo dello sport che non ha precedenti nella storia.  

Confermando che in ogni azione e circostanza la tutela della salute è la priorità assoluta di tutti, al termine della riunione il CONI all’unanimità ha stabilito che:

 

tutte le decisioni prese dalle singole FSN e DSA fino ad oggi sono da considerarsi corrette e nel pieno rispetto delle norme e delle leggi emanate e attualmente in vigore;
sono sospese tutte le competizioni sportive ad ogni livello fino al 3 aprile 2020;
per ottemperare al punto sopra descritto, viene richiesto al Governo di emanare un apposito DPCM che possa superare quello attuale in corso di validità;
di chiedere alle Regioni, pur nel rispetto dell’autonomia costituzionale, di uniformare le singole ordinanze ai decreti della Presidenza del Consiglio dei Ministri al fine di non creare divergenti applicazioni della stessa materia nei vari territori;
viene altresì richiesto al Governo di inserire anche il comparto sport, sia professionistico sia dilettantistico, nell’annunciato piano di sostegno economico che possa compensare i disagi e le emergenze che lo sport italiano ha affrontato finora con responsabilità e senso del dovere, rinunciando in alcuni casi particolari allo svolgimento della regolare attività senza possibilità di recupero nelle prossime settimane a causa di specifiche temporalità delle manifestazioni.
 

Il Presidente Malagò è stato delegato da tutti di informare oggi stesso il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, e il Ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, sulle risultanze dell’incontro.

 

Il CONI ricorda altresì che le competizioni a carattere internazionale, sia per i club sia per le nazionali, non rientrano nella disponibilità giurisdizionale del Comitato Olimpico Nazionale Italiano e che quindi non possono essere regolate dalle decisioni odierne.

CONSIDERAZIONI

Considerando che tutto ciò sta riguardando il nostro Paese, per quanto riguarda praticamente, la sospensione di tutte le ATTIVITA’ SPORTIVE, alcune Associazioni e Società  Sportive Dilettantistiche e Professionisti del Settore Danza, con attività nella regione TOSCANA    sono in costante contatto tra di loro per poter mettere in luce delle problematiche che oggi gravano sulla nostra situazione SOCIO-ECONOMICA.

Richiamiamo attenzione verso la nostra "CATEGORIA DELL’ASSOCIAZIONISMO SPORTIVO, CULTURALE, ARTISTICO E SOCIALE” facendo notare che, parimenti ad altre realtà prettamente commerciali quali centri estetici, bar, ristoranti, pub, parrucchieri ecc. alcune strutture, titolari delle Sedi Operative assoggettate a Mutui e Spese gestionali di Utenze Varie, vivendo talvolta dei soli COMPENSI SPORTIVI DILETTANTISTICI ( Le vituperate €. 10.000 annuali esentasse )  è stata pesantemente messa in ginocchio dalle ordinanze emesse in questi giorni.
Nessuno di noi, ovviamente, sottintende criticare la giusta obbligatorietà della chiusura delle nostre sedi/attività legate particolarmente e esplicitamente alla DANZA, perché capiamo l’emergenza sanitaria in atto, ma chiediamo la consapevolizzazione che il Settore Sport è stato congelato in tutta Italia.
Alle associazioni asd, ssd, aps ,  non  viene  fornita nessuna sovvenzione   con  aiuti economici.

CHIEDIAMO GENTILMENTE AI SINDACI DI TUTTI I COMUNI CHE SI FACCIANO INTERPRETI PRESSO IL GOVERNO COME PROMOTORE DI AZIONI CHE AIUTINO LE NOSTRE REALTA’IN UN MOMENTO DI COSI COMPLESSA E COMPLETA CRISI.


CHIEDIAMO NELLO SPECIFICO CHE:


1. VENGA ISTITUITO PRESSO IL MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE UN “ FONDO UTENZE” PER SOSTENERE LA RIPRESA ECONOMICA E LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI.

2. VENGA RIDOTTO O SOSPESO IL PAGAMENTO DEI CANONI DI AFFITTO DELLE ASD / SSD / APS  PER L’IMPIANTISTICA PUBBLICA E PRIVATA.

3. VENGA ISTITUITO PRESSO LA SPORT E SALUTE S.P.A UN FONDO CONTRIBUTIVO PER COMPENSARE I COSTI SOSTENUTI PER LA COPERTURA  TESSERAMENTO/ASSICURATIVA ANNUALE PER GLI ATLETI  ( SPESE DI TESSERAMENTO, POLIZZA RCT SOCIETA’) SOSTENUTE PRESSO I VARI EPS E LE FSN DA PARTE DELLE SOCIETA’ ISCRITTE AL REGISTRO NAZIONALI CONI.

4. VENGA RIDOTTO IMMEDIATAMENTE E DIRETTAMENTE IN BOLLETTA, PER ASSOCIAZIONI ED IMPRESE SPORTIVE CHE GESTISCONO PALESTRE, IMPIANTI SOCIALI, SPORTIVI E NATATORI ECC. DI ALMENO PARTE DELLE ACCISE/TASSE IN MISURA CONGRUA A SUPPORTARE IL MOMENTO CRITICO E LA SUCCESSIVA RIPRESA.

5. VENGANO SOSPESI I CANONI TARI E TASI PER LE SEDI SPORTIVE E GLI ONERI FISCALI PER TUTTE LE CATEGORIE COINVOLTE, IVI COMPRESI LIBERI PROFESSIONISTI DI SETTORE, LA CUI ATTIVITA’ SVOLTA, “RAPPRESENTI L’UNICA FONTE DI SOSTENTAMENTO DIMOSTRATO” COSI COME PER CHI VIVE DI SOLO REDDITO SPORTIVO DILETTANTISTICO.

6.CHIEDIAMO L’ISTITUZIONE DI MINIME SOVVENZIONI MENSILI O FORFETTARIE PER GLI OPERATORI  DI QUESTO SETTORE E PER I QUALI QUESTO RAPPRESENTI L’UNICA FONTE DI REDDITO DIMOSTRATO (ISTRUTTORI, INSEGNANTI, MAESTRI).

7. VENGANO SOSPESI O RATEIZZATI I MUTUI E I PRESTITI DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE E AI SOGGETTI PRIMA ELENCATI IN RIFERIMENTO

 

Firme autografe

………………………………………..

 



Oggi: Csen danza conta su di te

Csen danza Umbria ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Roberto Gualtieri: Diritti danza Toscana". Unisciti con Csen danza ed 1.930 sostenitori più oggi.