Stop alla caccia sul Monte Pisano

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


A seguito del vasto incendio che ha colpito l'area del Monte Pisano a partire dalla sera del 24 settembre 2018, la fauna selvatica di questo complesso montuoso ha subito gravi danni e perdite e, stante l'assenza di corridoi ecologici, per lo più ha potuto mettersi in salvo nelle aree limitrofe alla vasta zona colpita dall'incendio (alcune centinaia di ettari). Al fine di tutelare la fauna selvatica superstite e di consentire alle specie cacciabili di tornare alla normalità senza essere decimate dalla caccia nelle zone in cui essa rimarrà possibile ai sensi di legge, è necessario un provvedimento straordinario e urgente di limitazione della stessa, fatte salve forme di caccia di selezione finalizzate alla protezione degli ecosistemi.