Sarebbe ora di smetterla di portare i Bambini malati a Scuola

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


 
Alla Regione Lazio
Al Ministero della Salute
Al MIUR
A Roma Capitale

                     “Sarebbe ora di smetterla di portare i Bambini malati a Scuola

 Il Diritto alla salute del Bambino/a e di tutto il Personale Educativo e Scolastico è più importante di mille "Semplificazioni”

Abolizione dell'Art. 36: Norme di Semplificazione delle certificazioni sanitarie in materia di tutela della salute in ambito scolastico.

Capo V Disposizioni per le Semplificazioni in materia di tutela della salute in ambito Scolastico
Legge n° 55/2018 "Disposizioni per la semplificazione e lo sviluppo regionale


1. Ai fini della semplificazione amministrativa in materia di sanità pubblica e dell'efficacia delle prestazioni sanitarie nel territorio regionale, nel Lazio la presentazione dei certificati medici richiesti per assenza scolastica di più di cinque giorni, di cui all'Art. 42, sesto comma, del Decreto del Presidente della Repubblica 22 Dicembre 1967, n° 264;

a) i certificati siano richiesti da misure di profilassi previste a livello internazionale e nazionale per    esigenze di sanità pubblica;

b) i soggetti richiedenti siano tenuti alla loro prestazione in altre Regioni.

2. Al di fuori dei casi previsti al comma 1, cessa l'obbligo di certificazione medica per assenza scolastica di più di cinque giorni.

Come lavoratrici del Settore Educativo e Scolastico, da quando è stata introdotta questa norma abbiamo potuto osservare un aumento dei casi di contagio sia da parte dei Bambini che del Personale. Ci rendiamo conto dei tanti impegni dei genitori e delle difficoltà che si presentano davanti ai casi di malattia dei propri figli, essendo impossibilitati ad usufruire dei permessi e non avendo i nonni a disposizione, a causa dell’innalzamento dell’età pensionabile.
I Bambini non possono essere portati a Scuola malati oppure, se allontanati per motivi di salute, rientrare il giorno dopo senza neanche essere visitati dal Medico Pediatra. I Bambini hanno diritto ad affrontare serenamente la malattia, la guarigione e il periodo di convalescenza.
                                                           

                                                            CHIEDIAMO

Che venga quanto prima abolito l'Art. 36 Capo V Legge Regione Lazio 55/2018;
Che si ritorni alle procedure precedenti e al rientro con la dovuta certificazione del Medico Pediatra dopo i cinque giorni di assenza e dopo l'allontanamento dal nido.