Ospedale Angelucci di Subiaco - Riqualificazione e Terapia Intensiva

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


Si rende necessaria una riqualificazione del presidio ospedaliero di Subiaco considerati i tagli di investimenti e posti letto avvenuti degli ultimi anni e soprattutto alla luce delle nuove emergenze sanitarie incombenti.

Come hanno dimostrato gli ultimi eventi, la terapia intensiva è condizione necessaria per salvare la vita di migliaia di persone sia oggi che domani.

Le battaglie fin qui condotte non hanno ancora portato i risultati sperati, occorre pertanto uno sforzo collettivo affinché la  voce dei cittadini raggiunga direttamente le stanze dove si decidono le sorti del nostro territorio.

Il Governo ha stanziato, con il decreto "Cura Italia", 3,5 miliardi di euro sulla sanità. L'emergenza Covid19 ha evidenziato una forte carenza di posti letto di terapia intensiva negli ospedali italiani, tant'è che attualmente tutte le istituzioni stanno cercando delle soluzioni immediate per poter colmare tale lacuna.

L'Ospedale di Subiaco, da questo punto di vista, può offrire un valido supporto alla gestione generale del problema, per questo si proponiamo di ripristinare i posti letto di terapia intensiva all'interno del presidio.

Tale potenziamento permetterebbe al nosocomio sublacense di diventare sia funzionale alle attività legate all'emergenza in atto, sia qualificato per assurgere a riferimento sanitario vero per la Valle dell'Aniene.

Chiediamo al Presidente Nicola Zingaretti e all'assessore D'Amato, di prendere in seria considerazione la nostra legittima richiesta e dare l'avvio, con immediatezza, alla riqualificazione dell'Ospedale Angelucci Subiaco.

Questa petizione, se raggiungerà il suo scopo, permetterà alla nostra comunità e a tutte le famiglie della Valle dell'Aniene di avere migliori servizi sanitari e strutture salvavita.

"Noi cittadini restiamo a casa e tutti insieme ce la faremo", Voi politici però fate la vostra parte.